Slobodan Kovac: «Perugia è pronta a lottare sino alla fine»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 23, 2012 17:30

Slobodan Kovac: «Perugia è pronta a lottare sino alla fine»

Kovac Slobodan (seduto)

il coach Slobodan Kovac

Si avvicina a grandi falcate la venticinquesima giornata della serie A2 Sustenium, che per la Sir Safety Perugia vuol dire trasferta a Bracciano. Domenica pomeriggio i block-devils se la vedranno contro i giovani del Club Italia e cercheranno la vittoria per mantenere la vetta della classifica. All’indomani della sconfitta di misura a Castellana Grotte, la squadra è tornata al lavoro con grande determinazione. Lo stop in terra pugliese, se ha visto avvicinarsi il sestetto di coach Di Pinto a due lunghezze, ha però ribadito l’attuale leadership bianconera e soprattutto dimostrato che i ragazzi del presidente Gino Sirci hanno tutte le carte in regola per giocarsi al meglio il rush finale di regular season. In quest’ottica l’incontro di domenica prossima riveste particolare importanza per Perugia, chiamata ad un pronto riscatto prima dello stop del campionato in occasione delle final-four di coppa Italia ad Andria, nella quale la Sir si scontrerà in semifinale ancora con i pugliesi. Pensiero al momento distante dalla testa dei perugini, concentrati unicamente sui giovani rivali azzurrini. La squadra, tra le mura del Pala-Evangelisti, sta preparando con puntiglio la gara, nella quale cercherà come sempre di imporre il proprio stile e la propria organizzazione di gioco. Il punto settimanale sulla situazione della squadra spetta al tecnico bianconero Slobodan Kovac: «La squadra sta bene. Siamo tornati in palestra molto motivati. Dopo un incontro molto tirato e combattuto, è arrivata la sconfitta, ma nella pallavolo certe situazioni possono succedere. Anzi, credo che abbiamo fatto una bella gara contro un grande avversario ed in un palazzetto pieno di tifosi. Per due set i ragazzi hanno giocato benissimo, ma anche dopo non hanno mai mollato, sono sempre stati in partita e di questo sono soddisfatto. Credo che abbiamo comunque fatto vedere un’ottima pallavolo e dimostrato che non siamo primi in classifica per caso». È tempo ora di pensare al Club Italia. Il coach della Sir è il primo a conoscere le insidie che nasconde l’avversario di turno. «Affrontiamo una squadra giovane, ma con tanta qualità. Sento spesso parlare del fatto che i ragazzi del Club Italia sono il futuro, ma secondo me rappresentano bene anche il presente. Per quanto ci riguarda, ho visto i miei ragazzi desiderosi di riscatto. Ci stiamo preparando al meglio e cercheremo di portare a casa la vittoria per mantenere la vetta della classifica. Siamo consapevoli che possiamo lottare fino alla fine e sono certo che lo faremo».

(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 23, 2012 17:30