Tine Urnaut: «San Giustino si è rimboccata le maniche»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 15, 2012 13:55

Tine Urnaut: «San Giustino si è rimboccata le maniche»

Urnaut Tine

Tine Urnaut

Il campionato di serie A1 Sustenium si ferma il prossimo fine settimana per dare spazio alla Del Monte Coppa Italia A1 Final Four che si svolgerà sabato e domenica a Roma: protagoniste della competizione Trento e Belluno, Macerata e Modena. «Secondo me vince Trento – dice lo schiacciatore Tine Urnaut –. Potrebbe farcela anche Macerata se ha una buona giornata. Ha già battuto la Itas Diatec». La stagione regolare riprenderà domenica 26 febbraio quando andrà in scena la settima giornata del girone di ritorno. La Energy Resources San Giustino approfitta di questo stop, per proseguire gli allenamenti e la preparazione con in nuovo tecnico, Henk Jan Held, che ha preso il posto di Fefé De Giorgi e che ha già messo, nel suo bottino personale, tre punti. Nell’anticipo della sesta giornata gli umbri hanno infatti espugnato il palasport di Roma, battendo il sestetto capitolino per tre ad uno. «Il cambio di allenatore – continua lo sloveno – comporta sempre un cambiamento negli allenamenti ma anche dell’atteggiamento. Contro Roma abbiamo giocato più forte, con più carattere. Anche nel secondo set, senza paura, siamo riusciti a recuperare lo svantaggio e a vincere». Una vittoria quella di Roma, che ha consentito a Finazzi e compagni di superare in classifica Padova, fermata in casa da Belluno. Ora gli umbri dopo tante settimane, lasciano alla squadra di Montagnani la penultima piazza, per salire al terzultimo posto con 19 punti.  La lotta per non retrocedere è assolutamente aperta ed il club altotiberino è al lavoro per continuare a tenere la testa avanti. «Questo periodo di stop – aggiunge il giocatore numero 17 – ci consente di allenarci molto e di migliorarci. E’ tornato nel gruppo anche Andrea Bartoletti, una persona in più è molto utile, non solo per la partita, ma anche durante la preparazione». Il prossimo impegno di campionato vedrà San Giustino protagonista di una trasferta decisamente impegnativa a Cuneo dove se la vedrà con la Bre Banca Lannutti guidata dalla fine di gennaio dal secondo Camillo Placì, dopo l’esonero di Flavio Gulinelli. La classifica dice che i piemontesi hanno 20 punti in più degli umbri occupando la terza piazza, incontro proibitivo? Senz’altro difficile, ma nessuno in questa stagione è stato particolarmente agevole per la Energy Resources che si sta rimboccando le maniche per mettere in ogni match grinta, carattere e voglia di vincere che troppe volte sono mancati in campo in questo campionato. «Nella partita di andata, contro Cuneo – ricorda l’atleta ventitreenne – non abbiamo giocato male ma eravamo ancora senza opposto. Era un periodo in cui cambiavano spesso le disposizioni in campo. Penso che se scendiamo in campo con coraggio, se facciamo bene le nostre battute e sfruttiamo bene il muro-difesa, possiamo fare una bella gara».
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 15, 2012 13:55