Una brutta Grifo Volley Perugia pasticcia a Terni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 27, 2012 11:30

Una brutta Grifo Volley Perugia pasticcia a Terni

Bondini-Padella (muro)

Stefano Bondini e Federico Padella a muro

Seconda sconfitta stagionale per la Grifo Volley Perugia che rimane capolista della massima categoria regionale maschile ma mostra dei segnali di sofferenza. Dopo un girone d’andata perfetto, qualche ingranaggio comincia ad incepparsi nel meccanismo di gioco dei biancorossi che sono andati a perdere sul campo della sempre pericolosa Henkel Terni. La seconda metà del campionato riaccende la lotta al vertice ed il primato è salvo solo per la concomitante sconfitta di Foligno che perde a Chiusi e viene scavalcato dai toscani che ora sono secondi e tallonano i perugini con un solo punto di ritardo. Anche Spoleto riduce le distanze e Corciano non è troppo lontano, a testimonianza che non sarà per niente facile entrare nei primi tre posti che garantiscono i play-off. Assenti Taba per infortunio e Merli per impegni scolastici, il tecnico Paolo De Paolis opta per la soluzione d’emergenza con Cipolletti che torna a schiacciare e Rinaldi che a quaranta anni suonati si rimette in gioco con la maglia da libero. Marta e Padella sono i centrali, Schiavolini e Bondini compongono la diagonale palleggiatore-opposto, e Romanò sulla banda completa la squadra titolare. Una scelta obbligata che lasciava alla panchina grifona un cambio al centro ed uno per gli schiacciatori, garantendo una linea di ricezione affidabile. Ma purtroppo ogni partita ha storia a sé e proprio la ricezione è stato il fondamentale che è completamente saltato. Forse l’assetto diverso, forse la mancanza d’abitudine alla competizione hanno tirato un brutto scherzo agli ospiti ed il veterano Filippo Rinaldi non è stato immune da sbavature. Nonostante ciò, i primi due set sono stati combattuti e persi per pochi punti, difficile colmare ogni volta le bruttissime partenze (con rotazioni dove si sono subiti break interminabili), e dove i ternani hanno avuto la strada spianata grazie ad un Bisonni davvero implacabile. Nel terzo Perugia tenta la carta Sordini in regia e la gara cambia volto, la frazione viene incamerata abbastanza facilmente, forse anche per un rilassamento dei padroni di casa, ma si riaccendono le speranze nei ragazzi del d.s. Dario Mandò. Nel quarto periodo la partenza è equilibrata e si lotta punto a punto fino al 10-10, tre punti consecutivi dei locali costringono la Grifo Volley ad una sospensione, ma quando si torna in campo la ricezione salta completamente ed un altro break di quattro a zero spegne le residue flebili speranze perugine.
HENKEL TERNI – GRIFO VOLLEY PERUGIA = 3-1
(25-23, 25-22, 20-25, 25-14)
TERNI: Bisonni 20, Coccetta 12, Pacciaroni 11, Pagliaroli 8, Gentili 6, Bregliozzi, Fiore (L1), Renzini 1. N.E. – Fratini, Serpetti, Capotosti, Gilè (L2). All. Matteo Moroni.
PERUGIA: Bondini 21, Romanò 17, Padella 8, Marta 7, Cipolletti 4, Schiavolini, Rinaldi (L), Sordini. N.E. – Panichi, Fazzi. All. Paolo De Paolis.
Arbitri: Luigi Crociani e Chiara Santucci.
HENKEL (b.s. 6, v. 2, muri 7, errori 19).
GRIFO VOLLEY (b.s. 4, v. 3, muri 12, errori 30).
(fonte Grifo Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 27, 2012 11:30