Cus Perugia, vittoria amara con il Cus Parma

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 20, 2012 18:16

Cus Perugia, vittoria amara con il Cus Parma

Cus Perugia (squadra) 2012-2

la squadra del Cus Perugia alle qualificazioni dei Campionati Nazionali Universitari 2012

Il Cus Perugia esce di scena dalle qualificazioni della pallavolo femminile con una vittoria. La selezione del presidente Cavicchi nella seconda giornata di qualificazione alle finali dei Campionati Nazionali Universitari 2012 batte il Cus Parma ma solo al tie-break ed abbandona così il torneo che per nove edizioni consecutive aveva portato medaglie nella bacheca del clan di via Tuderte. Al sestetto biancorosso, sconfitto tre a uno nell’esordio di Bolgna, serviva una vittoria netta per poter sperare di raggiungere le finali, ma ciò non è avvenuto. Adesso rimane solo la dignità di aver messo a segno il cosiddetto punto della bandiera, ma anche un grande rammarico per non essere riusciti a centrare l’obiettivo. Le ragioni del mancato raggiungimento delle finali sono tante, su tutte il girone di ferro che è toccato alle perugine vice campionesse italiane in carica, un girone con due rivali di assoluto valore, formazioni che avrebbero meritato tutte di giocare a fine maggio per il titolo. Per quanto concerne il duello c’è da rilevare una partenza con qualche problema in seconda linea delle padrone di casa ma in attacco, con Bigini dal centro e Maracchia di banda, tutto funziona a dovere (16-10). Dopo il secondo time-out tecnico, dalla situazione di massimo vantaggio si registra la reazione di Barbarini che viene cercata con insistenza e finalizza senza problemi (19-19). Le perugine ripartono e vanno a +3 ma Francesconi annulla il gap (22-22). La lotta è serrata sino ai vantaggi, Valentini è un cecchino infallibile (otto punti nella frazione d’apertura), ma ci vogliono sei palle set per chiudere, è l’errore ospite a far conquistare il vantaggio a Perugia. Alla ripresa Magno in evidenza e Parma va al comando sfruttando un muro ben piazzato che non fa trovare varchi alle biancorosse (5-11). L’orgoglio delle umbre esce fuori prepotente con Rocchi spettacolare in difesa e Crisanti diligente in costruzione, capaci di rimettere in asse (11-11). Dopo la seconda sosta  forzata torna ad acquisire un margine di tre punti il team emiliano ma Di Carlo aggancia nuovamente. Sul 21-21 Francesconi (nove palle a terra nel set) accelera e conquista la parità. Il terzo frangente registra un avvio migliore per il collettivo locale che approfitta di qualche sbavatura delle rivali per scavare il solco (13-7). Il ritmo cala e Passani è scaltra ad accorciare le distanze (16-15). Nello spalla a spalla mettono il naso avanti le parmigiane ma Ubaldi risponde per le rime e spinge sul due ad uno. Nel quarto periodo le perugine partono con handicap ma, sotto di quattro lunghezze, le ragazze di Sperandio cominciano a forzare in battuta e rovesciano (13-9). Magno è sempre efficace e comincia a rosicchiare il vantaggio, Di Carlo però incide e tiene avanti le sue (19-16). Un improvviso black-out cambia il punteggio sul tabellone e compromette il lavoro svolto (19-21). La paura e le incertezze fanno il resto, è proprio un errore a rimandare il verdetto. Il tie-break è a senso unico, a Perugia va tutto bene mentre di là dalla rete i regali si susseguono (7-1). Magno gioca tutte le sue carte e riporta le ospiti nella scia (9-7). Ma il finale è solo di Ubaldi che con uno show personale trascina al successo. La dirigenza del Centro Universitario Sportivo ha voluto ringraziare pubblicamene le società Volley Acquasparta, Libertas Bastia, Etruria Corciano, Media Umbria Marsciano e Trevi Volley che hanno gentilmente rilasciato l’autorizzazione alle proprie tesserate per prendere parte a questo prestigioso torneo.
CUS PERUGIA – CUS PARMA = 3-2
(30-28, 22-25, 25-22, 21-25, 15-8)
PERUGIA: Di Carlo 18, Bigini 14, Maracchia 12, Valentini 11, Crisanti 9, Becchetti 3, Rocchi (L), Ubaldi 7. All. Gian Paolo Sperandio.
PARMA: Francesconi 21, Magno 19, Passani 12, Barbarini 9, Bertoletti 7, Zanichelli 3, Silva (L), Verdini. All. Marco Scaltriti.
Arbitri: Michele Lotito e Felice Mangino.
CUS PERUGIA (b.s. 10, v. 6, muri 15, errori 24).
CUS PARMA (b.s. 6, v. 2, muri 9, errori 28).
(fonte Cus Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 20, 2012 18:16