Gatto: «A Bastia la parola d’ordine è concentrazione»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 28, 2012 13:39

Gatto: «A Bastia la parola d’ordine è concentrazione»

Gatto Eleonora (palla)

Eleonora Gatto

Vincere fa bene e questo alla Edilizia Passeri Bastia lo hanno capito, ma per continuare a farlo c’è bisogno di non abbassare la guardia, un atteggiamento che è facile da dirsi, un po’ meno da realizzarsi. Specie dopo la serie di sette tre a zero consecutivi che le biancoazzurre hanno infilato portandosi prepotentemente al comando della classifica di serie B2 femminile, una posizione di assoluto privilegio da dove il panorama che si gode è splendido. Il primo posto è condiviso con il Porto Recanati e Cesena è ad una sola lunghezza, logico pertanto che si corrono grossi rischi ad allentare la morsa in questo momento ed i richiami della società alla massima concentrazione sono all’ordine del giorno. Le ragazze del dirigente Enrico Amantini continuano a lavorare in palestra con la consapevolezza che le ultime cinque partite della stagione regolare saranno da vivere con  un impegno ancora maggiore e da convivere con una costante tensione. Intanto però le bastiole si godono il loro momento positivo, un momento fatto di vittorie e di una rinnovata attenzione che i tifosi dedicano alla squadra in ogni fine settimana, specie quando le proprie beniamine sono di scena al palazzetto di viale Giontella. Cosciente che l’obiettivo da perseguire non è semplice, mostra la sua determinazione l’alzatrice Eleonora Gatto che commenta così l’ultima prova: «La gara di sabato è stato un crocevia importante perché dopo la vittoria con Cesena era fondamentale confermarsi e dare prova di maturità. Sapevamo che avremmo incontrato una squadra capace di metterci in difficoltà, con un ottimo gioco al centro e un’ottima ricezione; inoltre giocare in un palazzetto grande come quello di Fabriano non è mai facile. Avevamo voglia di riscatto, vista la sconfitta patita alla gara di andata». La giocatrice di origine laziale parla volentieri dell’atteggiamento mentale del gruppo che sa essere fondamentale in una stagione dove si lotta per qualcosa d’importante. «Vincere fa sempre bene, dà motivazione e consapevolezza. L’importante è non confondere tale consapevolezza con l’arroganza. Devo dire che in questo siamo molto brave e con noi gli allenatori e la società. Lavoriamo con grande umiltà ogni giorno in palestra, non facciamo mai il passo più lungo della gamba e ragioniamo giornata per giornata». Un altro giorno felice per la capolista del campionato che però si unisce al grido di dolore che tutta la pallavolo italiana e mondiale sta manifestando in questi giorni. «Quella di sabato è stata una giornata positiva, con una buona prova collettiva, purtroppo è stata oscurata dalla grave perdita nel nostro mondo. Un grande campione è andato via, così, all’improvviso, e non posso che mandare il mio pensiero alla famiglia. Riposa in pace grande Bovo».
(fonte Libertas Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 28, 2012 13:39