Il cordoglio umbro per la scomparsa di Bovolenta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 25, 2012 23:30

Il cordoglio umbro per la scomparsa di Bovolenta

Bovolenta Vigor (presentazione)

Vigor Bovolenta

Il presidente della Umbria Volley San Giustino, Claudio Sciurpa, la società tutta, lo staff, i tifosi si stringono intorno alla famiglia Bovolenta per la prematura scomparsa di Vigor. Il centrale, ex azzurro, per due anni ha vestito la maglia della società umbra e, da tutti, si fece apprezzare per la grinta, per la professionalità e per la grande passione per la pallavolo. Sentite condoglianze alla famiglia da parte dell’Umbria Volley.
La Umbria Volley Perugia esprime tutto il proprio cordoglio per la scomparsa di Vigor Bovolenta, grande pallavolista e grande uomo. Alla famiglia le più sentite condoglianze da parte di tutto l’organico dirigenziale e tecnico bianconero. Per tutti, in questo triste giorno, le parole del direttore sportivo Benedetto Rizzuto, amico del grande Vigor: «Abbiamo perso tutti una persona gioiosa, solare, dal sorriso contagioso, piena di vita e che amava il nostro sport. Ho condiviso con lui tanti momenti belli. In questo momento il mio pensiero ed il mio abbraccio va alla moglie Federica ed ai suoi bambini».
Tutto il Città di Castello Pallavolo piange la scomparsa di un grande uomo, di un grande atleta, di un campione come Vigor Bovolenta. Il pensiero e l’abbraccio più sentito del sodalizio tifernate vanno a Federica, ai figli ed alla società Volley Forlì, con la quale Vigor aveva deciso di continuare il suo straordinario percorso pallavolistico. Per tutti oggi sarà difficile scendere in campo ma siamo sicuri che tutto il volley italiano saprà onorare al meglio la memoria di Vigor.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 25, 2012 23:30
  • Tattaro

    Voglio ricordarlo in maniera diversa; in un match tra Perugia e Piacenza finito 3 a 2 con Bovolenta ancora a Piacenza, quella partita ci fece diventare verdi di rabbia, e ogni punto lui e Pippi si beccavano pesantemente.
    Poi Vigor e Damiano finita la partita ridevano e scherzavano come se non fosse successo niente.
    Questo era Bovo in campo un guerriero che non guardava in faccia a nessuno, fuori un ottima persona.

  • lamberto

    Addio CAMPIONE!!!
    Nei due anni che Vigor Bovolenta è stato a Perugia, anche se non lo conoscevo personalmente in quanto io mi occupo del settore giovanile, ho avuto comunque modo di incontrarlo spesso al Palaevangelisti. Non è retorica dire che era veramente un personaggio di assoluto valore in campo e nella vita di tutti i giorni. La commozione che ha pervaso l’Italia in queste ore ne è la testimonianza. Il mio pensiero va alla moglie Federica, ma soprattutto ai suoi 4 figli che tante volte ho visto sgambettare al palaevangelisti durante le partite del loro amato papà.