Il Cus Perugia finisce kappao all’esordio di Bologna

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 7, 2012 00:01

Il Cus Perugia finisce kappao all’esordio di Bologna

Cus Perugia 2012

la squadra del Cus Perugia alle qualificazioni dei campionati nazionali universitari 2012

Poteva essere una finale. Un duello di altissimo livello tecnico per una gara di qualificazione in questo torneo ed il Cus Perugia esce con le ossa rotte da questo esordio dei Campionati Nazionali Universitari 2012. Stavolta il sorteggio non è stato benevolo con le studentesse del presidente Cavicchi che hanno trovato sulla loro strada un Cus Bologna veramente molto forte. Era proprio quello che si temeva, un girone di ferro che escluderà di certo dalle finali una, se non due, formazioni meritevoli di approdare all’epilogo della competizione. In avvio la difesa ospite è subito in evidenza e Crisanti mette in moto Lupidi che manda avanti (2-6). Qualche errore delle perugine consente alle padrone di casa di restare in scia con Lucchetti micidiale dalla banda (10-11). L’aggancio avviene sul 13-13 ma poi le biancorosse ripartono con capitan Valentini che infila una tripletta, due attacchi ed un ace, propiziando l’allungo (13-17). Rocchi in seconda linea è precisa e Carboni (cinque punti nel set d’apertura) incide (14-20). Ci prova prima Taraborrelli e poi ancora Lucchetti a ridurre, complice qualche regalo umbro (21-22). Maracchia sblocca e mette giù la palla del vantaggio. Dopo l’inversione dei campi è Lucchetti a sfruttare le eccezionali difese di una Sangiorgi in stato di grazia (7-5). Crisanti mura e rovescia ma poi tre errori consecutivi fanno ripartire le locali (12-8). Carboni con palla alta va a segno ma Grasso risponde in fast ed anche a muro creando la spaccatura (20-13). Sono ancora le difese emiliane a fare la differenza trascinando al pareggio. Nel terzo parziale la partenza ospite è falsa (7-4). La gara sale di livello e le antagoniste non mollano di un passo, appena Bologna allenta la presa le ragazze di Sperandio agganciano (11-11). Si avanza spalla a spalla sino al 15-15, poi le locali piazzano un minibreak. Tiberi si fa vedere ma la solita Lucchetti torna a fare la voce grossa e chiude. Sotto due ad uno le perugine non demordono ma devono comunque inseguire (8-5). Le palle dubbie sono tutte assegnate alle locali che arrivano a +5. Becchetti viene gettata nella mischia ma la situazione non migliora (21-14). Nel finale anche la sfortuna volta le spalle a Perugia che crolla inesorabilmente. Adesso le speranze di qualificazione alle finali sono tutte la gara di martedì 20 marzo contro il Cus Parma, altra nobile del panorama studentesco delle schiacciate. Vincere tre a zero è l’imperativo, ma potrebbe anche non bastare. Nel frattempo la dirigenza del clan perugino coglie l’occasione per ringraziare le società sportive Volley Acquasparta, Trasimeno Castiglione del Lago,  Etruria Corciano, Media Umbria Marsciano e Trevi Volley dimostratesi sensibili alla causa sportiva universitaria concedendo il nulla osta alle proprie tesserate per poter disputare questo prestigioso torneo.
CUS BOLOGNA – CUS PERUGIA = 3-1
(22-25, 25-16, 25-19, 25-16)
BOLOGNA: Lucchetti 21, Grasso 13, Taraborrelli 12, Manni 9, Dall’Olio 8, Barbieri 5, Sangiorgi (L), Palladino, Galletti. N.E. – Fabbri, Cardinali, Farabegoli. All. Francesca Camerini.
PERUGIA: Carboni 10, Valentini 10, Lupidi 8, Tiberi 5, Crisanti 5, Maracchia 3, Rocchi (L), Becchetti, Ubaldi. N.E. – Sacco. All. Gian Paolo Sperandio.
Arbitri: Giuseppe Casoli ed Antonio Esposito.
BOLOGNA (b.s. 12, v. 6, muri 10, errori 16).
PERUGIA (b.s. 4, v. 3, muri 3, errori 23).
(fonte Cus Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 7, 2012 00:01