Il Cus Perugia Geriatria Volley batte un colpo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 30, 2012 21:30

Il Cus Perugia Geriatria Volley batte un colpo

Cus Perugia Geriatria Volley (squadra)

la formazione del Cus Perugia Geriatria Volley alla seconda gara del campionato Master maschile

Al termine del girone d’andata nel campionato regionale maschile Master 2012 torna tutto in equilibrio. La scelta oculata della palestra porta i suoi frutti ed il Cus Perugia Geriatria Volley infila il suo primo successo andando a mettere tre punti nel proprio carniere. A cadere nella tana dei biancorossi è la Old Lions West Coast Castiglione Del Lago che si è presentata in formazione molto rimaneggiata. Un successo che riporta tutte le squadre sulla stessa linea di classifica e che rimanda ogni decisione al girone di ritorno. Un’affermazione più netta di quanto non dica il risultato finale, con i padroni di casa che hanno preferito far giocare tutti gli effettivi (scelta molto criticata) piuttosto che badare al sodo. Ma le risorse di questo ‘Nightmare-Team’ sono infinite ed il trionfo è pienamente meritato, anche se gli avversari non saranno d’accordo. Una vittoria che è frutto delle ottime scelte fatte dalla panchina. La prima quella di allontanare per un periodo il coach ed il dirigente che avevano portato sfortuna all’esordio. Con Fiscella e Mazzoni a riposo nel Mar Rosso il dilemma era chi potesse raccogliere il posto vacante. Un nodo sciolto pochi istanti prima del fischio d’inizio con il timone di comando preso in mano di chi ha tirato fuori la penna per scrivere la formazione. Un sestetto titolare che ha fatto storcere il naso a metà squadra, quella fuori, ma che ha rivelato con un primo set perfetto tutto il suo valore. Assistito da una ricezione a tratti commovente il regista Aglietti non ha dovuto quasi mai spostarsi e servendo i suoi centrali in maniera insistente il primo parziale è andato presto in archivio. Dal secondo set però la situazione è cambiata, squadra rivoluzionata ed errori a ripetizione hanno prodotto uno spalla a spalla che si è risolto solo ai vantaggi e grazie all’inserimento della mente creativa del gruppo che sul 23-23 ha fatto vedere di cosa è capace il corpo umano. La terza frazione però ha evidenziato alcuni problemi di intesa con un assetto nuovamente modificato e dal 7-8 in avanti i lacustri hanno avuto gioco facile insistendo sulle dispute altrui ed accorciando. Il capolavoro ingegneristico-balistico è avvenuto nel quarto periodo con lo spostamento di alcune pedine chiave nei ruoli più scoperti. Una valutazione tecnica che non è stata ben recepita ed ha ricevuto molte critiche dagli esclusi ma che ha resistito anche alle gufate ed ha permesso di incamerare in breve l’intera posta. La scelta migliore è però stata quella del libero con Rogari che si è rivelato l’unico in grado di piegarsi in difesa. Nota di merito anche per Cavallucci che ha effettuato una miriade di salti, finendo per saltare anche la cena (unico assente a tavola). A conclusione del match i perugini si sono trovati tutti d’accordo nel dedicare il successo al menisco di Pochini. Degna di nota anche la selezione del locale per il terzo tempo che si è celebrata nel ristorante più idoneo, quello preistorico.
CUS PERUGIA GERIATRIA VOLLEY – OLD LIONS WEST COAST CASTIGLIONE DEL LAGO = 3-1
(25-12, 28-26, 13-25, 25-14)
PERUGIA: Cavallucci 15, Valocchia 13, Giri 7, Cerboni 7, Fogu 1, Aglietti 1, Rogari (L), Coletti 6, Capparucci 1, Brunetti 1, Mazzucato 2, Tei. All. Silvano Berioli.
CASTIGLIONE DEL LAGO: Lovari 11, Rossi 9, Bigi 6, Ceccarelli 4, Vanni 4, Calzini 2, Carloncelli 2, Camerini 1. All. Damiano Pippi.
Arbitro: Michele Lotito.
httpv://www.youtube.com/watch?v=3O3WQoUuEHU

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 30, 2012 21:30