La Ediltermica Narni si salva a Quartu Sant’Elena

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 4, 2012 17:50

La Ediltermica Narni si salva a Quartu Sant’Elena

Palomba-Marini (muro)

Beatrice Palomba ed Elisa Marini a muro

Che le ragazze sarde della Janas Quartu Sant’Elena non fossero un semplice dosso da scavalcare con una pedalata appena più ‘allegra’, le maglie biancorossoblu della Ediltermica Narni lo sapevano. Troppi i motivi per cui le sarde moltiplicassero le loro forze in questa partita. Come, del resto, troppi erano i motivi perché le narnesi diventassero arrendevoli. E così è venuta fuori una di quelle gare che sembra sempre che stia per concludersi con l’avversaria che cade rovinosamente a terra ma che sempre si riaccende. Grande spettacolo per il pubblico sardo che sabato pomeriggio ha assistito alternativamente all’impennata dell’una e dell’altra contendente, gioendo e soffrendo alternativamente. Si è cominciato con un 25 a 15 che avrebbe spezzato le gambe ad un elefante ma che invece non ha avuto altro effetto che quello di stuzzicare l’orgoglio della prima della classe che ha saputo replicare con un 22 a 25 che ha rimesso in parità le cose. Ma non ha affatto fiaccato la resistenza sarda che rimesso in discussione il risultato finale con un 25 a 19. Era un due ad uno pericoloso per le ospiti e il campanello d’allarme è stato sentito da tutte le atlete in campo e in panchina. Il quarto set, in questi casi, infatti, è una sorta di set-verità tanto che nei palazzetti si dice che chi lo vince, vince poi anche la quinta frazione. Non sappiamo se Mario Campana sia scaramantico o meno. Sappiamo però che in quel minuto trascorso tra la fine della terza e l’inizio della quarta frazione di gioco ha saputo iniettare energia pura nelle vene delle sue ragazze ed esse hanno gratificato se stesse, il loro allenatore e il pubblico che le segue con sempre maggiore passione dall’inizio della stagione rendendo alle avversario un 19 a 25 esattamente come che avevano subito. L’ultima frazione è stata battaglia aperta. Colpo a colpo. Hanno vinto le umbre con il punteggio di 12 a 15 e hanno vinto perché ci hanno creduto più delle avversarie. E perché più delle avversarie ha dimostrato personalità e coraggio. La classifica generale ha sempre i colori della Ediltermica e, a otto gare dalla fine, non sembrano esserci in programma quegli scontri in grado di modificarla. Il prossimo turno vede l’arrivo delle romane del Kk Eur Roma al Pala-Gandhi; si tratta delle stesse che oggi ospitano Olbia. A dimostrazione del fatto che non è sempre vero che tra i due contendenti  è il terzo che gode.
JANAS QUARTU SANT’ELENA – EDILTERMICA NARNI = 2-3
(25-15, 22-25, 25-19, 19-25, 12-15)
QUARTU SANT’ELENA: Masala 25, Spadarella 14, Farci 8, Valeria 6, Ibba D. 6, Girasole 1, Veiceschi (L1), Carta Gio. 1, Sanna. N.E. – Palazzoni, Ibba A., Carta Giu. (L2). All. Riccardo Lilliu.
NARNI: Favoriti 15, Borelli 15, Palomba 13, Quondam 12, Marini 12, Campana 5, Andreani (L), Romanelli 1, Minutella. N.E. – Testarella, Rosa, Troiani (L2). All. Mario Campana.
Arbitri: Roberto Deiana e Daniele Nieddu.
(fonte Pallavolo Narni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 4, 2012 17:50