Sara Armillei: «Nocera Umbra continua a sognare»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 29, 2012 17:00
Armillei Sara

Sara Armillei

La matricola terribile del campionato di serie D femminile è senza dubbio la Friservice Nocera Umbra che è quarta in classifica. A fargli guadagnare questo appellativo sono state le tante vittorie conseguite in campionato, l’ultima delle quali ottenuta in casa contro quella Avis Magione che è la terza forza della classe. Un risultato che assume ancor più importanza per la squadra rossoblu in vista dei prossimi play-off. A parlare di questo felice momento è Sara Armillei che parte da lontano: «Lo scorso anno abbiamo lavorato moltissimo e ci siamo guadagnate sul campo la tanto sospirata promozione. Quest’anno direi che le aspettative del nostro allenatore Ornielli e della società sono state ottime da subito, perché siamo una bella squadra e non dobbiamo invidiare nulla sia a livello tecnico che fisico. Rispetto allo scorso anno è cambiato il piano dall’allenamento, prima facevamo tre allenamenti settimanali mentre ora siamo passati a quattro, e direi che quest’anno sentiamo tutte la pallavolo non solo come sport ma anche come ‘lavoro’. Ci stiamo mettendo l’anima per riuscire bene in questo campionato tanto impegnativo». Tornando alla gara vinta nell’ultimo fine settimana traspare una gioia consapevole nelle parole della opposta nocerina. «L’ultima gara è stata da cardiopalma, contro il Magione, una bella squadra che all’andata ci ha portato via dei punti, ma che a Nocera Umbra si è piegata alla nostra superiorità. Nella prossima gara ci aspetta una Ellera prima in classifica, speriamo di giocare bene come di solito siamo in grado di fare. Un grazie enorme va alla società, al nostro presidente e al nostro coach che credono in noi tutti i giorni. Questo sport è la mia vita e do tutta me stessa, specialmente quest’anno. La cosa bella sai e che abbiamo tutti un unico obbiettivo… vincere, vincere, vincere. Speriamo che sia così, perché andare in serie C sarebbe un bel traguardo dopo tanti sacrifici, tanto allenamento, ma si sa, le cose fatte col cuore e con passione hanno tutte un altro sapore».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 29, 2012 17:00