Slobodan Kovac: «Giornata no per la Sir Safety Perugia»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 19, 2012 16:30

Slobodan Kovac: «Giornata no per la Sir Safety Perugia»

Kovac Slobodan (carica)

Slobodan Kovac carica il gruppo

Resettare e ripartire! Questo l’imput per la Sir Safety Perugia all’indomani della sconfitta subita ieri pomeriggio a Molfetta. Un ko netto nel punteggio e nel gioco, una partita giocata certamente non bene dal sestetto bianconero apparso, come raramente si era visto quest’anno, decisamente sotto tono e mai capace di sviluppare il proprio gioco, anche per i molti meriti dei padroni di casa. Un kappao fortunatamente che non pregiudica il vantaggio in classifica dei block-devils perché la sconfitta di Castellana Grotte a Segrate lascia invariato il distacco tra le prime due della classe, anche se Molfetta, Città di Castello e Segrate si sono avvicinate. In casa Sir c’è ovviamente grande rammarico per il sconfitta subita, che chiude una serie lunghissima di prestazioni invece molto positive, ma anche la consapevolezza di avere ancora il destino di questo campionato nelle proprie mani. Da domani la squadra si ritroverà al Pala Evangelisti agli ordini di Kovac per iniziare la preparazione al prossimo turno di campionato. Sabato sera 24 marzo (ore 20,30), in anticipo rispetto al resto della giornata, i bianconeri torneranno di fronte al pubblico amico per affrontare Atripalda, nella prima delle tre ‘finali’ che mancano da qui alla fine della regolar season. Il punto della situazione spetta proprio a Slobodan Kovac. Il coach di Perugia non nasconde la sua delusione per la sconfitta di Molfetta. «Credo sia stata la peggior gara della nostra stagione, insieme a quella di Segrate (l’unica altra sconfitta per 3-0, ndr). Non siamo praticamente mai entrati in partita. Cercheremo di capire in settimana con i ragazzi il perché di questa prestazione, ma è mancato il giusto atteggiamento, l’anima, la mentalità vincente ed in pratica qualità in tutti i fondamentali. Cioè tutte le caratteristiche che finora avevamo sempre messo in campo e che avevano spesso fatto la differenza a nostro favore. È doveroso da parte mia fare i complimenti a Molfetta, perché loro al contrario hanno giocato un’ottima partita, ma, se devo parlare della gara, dall’altra parte della rete non c’era il loro avversario». Kovac non crede ad un calo di concentrazione conoscendo già il risultato di Segrate-Castellana Grotte. «Chiaramente non posso dire che a questo punto della stagione non guardo cosa succede sugli altri campi, ma spero e penso che la sconfitta di Castellana Grotte non ci abbia condizionato. Magari inconsciamente è possibile, ma non deve essere così. Credo di più ad una nostra giornata storta. Dopotutto, dopo ventuno risultati utili consecutivi e dopo ventuno prestazioni di alto livello, questo può anche capitare…». Bisogna dunque archiviare il kappao incassato e guardare avanti perché la classifica strizza ancora l’occhio ai perugini. «Adesso dobbiamo essere attenti, capire cosa non è andato e perché non è andato e fare un risultato positivo sabato prossimo. In questa settimana e nel prossimo incontro soprattutto mi aspetto una reazione dai miei ragazzi».
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 19, 2012 16:30