Un super San Giustino fa a fette il Modena

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 3, 2012 21:05

Un super San Giustino fa a fette il Modena

Patak-Finazzi-Urnaut (muro)

il muro di Evan Patak, Danilo Finazzi e Tine Urnaut chiude la strada a Modena

Per la Energy Resources San Giustino è la prima vittoria da tre punti al Pala-Kemon ed arriva all’ottava giornata del girone di ritorno della serie A1 Sustenium contro Casa Modena. L’ultima partita vinta contro i gialloblù risaliva al 2007. Il sestetto altotiberino fa subito la voce grossa nel primo set che vince con un margine di cinque punti. Nel secondo parziale a fare la differenza è Dennis il più incisivo dei suoi. Modena pareggia. Nel terzo parziale San Giustino mette a segno un break di quattro punti che però dilapida. Il set finisce ai vantaggi con la vittoria dei padroni di casa. Tenta il tutto per tutto Modena nel quarto periodo ma la Energy Resources riesce a recuperare i tre punti di svantaggio e a portare gli avversari ai vantaggi. Dopo una lotta serrata durata 37 minuti la spunta San Giustino che chiude 34-32. Il Pala-Kemon ha salutato Lucio Dalla facendo risuonare le note di Balla Balla Ballerino. Lo schiacciatore Jeroen Rauwerdink mvp della gara: «Siamo molto contenti, finalmente una vittoria da tre punti in casa. Dopo il ventesimo punto ora sappiamo sfruttare le occasioni. Fefé (De Giorgi, ndr) ha creato la base, con Held è cambiato l’atteggiamento sia in allenamento sia in partita. Ora siamo più squadra. Se qualcuno è in difficoltà c’è sempre qualcun’altro pronto ad aiutare. Siamo sulla buona strada. Ci siamo detti che per noi questa settimana è molto importante non solo per la classifica, ma anche per il morale». La gara inizia ed il primo break del match dei padroni di casa, 5-3 dopo un fallo fischiato a Modena. Pareggio immediato degli ospiti con Anderson. Attacco sbagliato di Patak, vantaggio gialloblù. Il muro di Creus Larry e l’attacco errato di Dennis portano la Energy Resources al primo time out tecnico avanti di un punto. Le due squadre rimangono appaiate e al secondo tempo tecnico è Modena a tenere la testa avanti. Gran giocata di San Giustino per il pareggio a quota 16. Rauwerdink vola alto sulle mani del muro, Creus piazza il suo secondo ace: 18-17. Esce Kooy entra Martino. I padroni di casa vanno a più due e Bagnoli chiama time out. Pipe di Anderson, invasione di Modena: 20-18. Errore in attacco di Anderson: 22-19. Finazzi mette giù il punto 23. Chiude il muro di Rauwerdink: 25-20. Dopo il cambio capo prima Creus poi il muro di Finazzi: 2-0 San Giustino. Modena mura Patak poi pareggia. Anderson porta avanti i suoi ma Martino sbaglia la battuta, 3 pari. Errore in palleggio di Dennis nuovo sorpasso dei padroni di casa che allungano a più due con l’ace di Patak. Gli ospiti pareggiano a quota sei e sono avanti di un punto al primo time out tecnico. Un doppio Patak segna il vantaggio della Energy, ma è Martino a mettere di nuovo le cose in parità. Creus mura Anderson: 10-9. Ace di Rauwerdink. Martino accorcia, il muro di Modena pareggia a quota 11. L’ace di Dennis riporta avanti i gialloblù.Bravo Urnaut a sfruttare le mani del muro a tre di Modena: 14 pari. Piscopo passa al centro, Patak sbaglia l’attacco: 14-16 per gli ospiti. Rauwerdink fa male due volte agli avversari, 16 pari. Piscopo passa ancora al centro. Con Dennis gli ospiti vanno a più due ed Held chiama il primo time out del match. Sala porta i suoi a più tre, Held chiede di nuovo trenta secondi. Muro su Urnaut: 18-22. Esce Urnaut entra Sammelvuo. Ancora Sala: Petkovic rileva Mc Kibbin. Martino mette giù la palla del 18-24. Chiude l’errore dei padroni di casa: 18-25. Nel terzo set con l’aiuto del nastro Rauwerdink mette giù il primo punto del set. Creus, con uno splendido muro a uno, ferma Sala. Urnaut segna il terzo punto di San Giustino. La Energy ferma Dennis: 4-0. E’ l’opposto cubano a mettere giù il primo punto per gli ospiti. Passa Andersono: 6-3. Con Patak vincente la Energy Resources va al primo time out tecnico avanti di quattro punti. Bene Anderson, poi i gialloblù murano Patak e vanno a meno due. Gli ospiti lottano e con Martino pareggiano a quota 10, Held chiama time out. Al secondo time out tecnico gli altotiberini sono avanti di due lunghezze. Il muro ferma Rauwerdink, Modena a meno uno. Creus passa ancora, anche Dennis. Con la veloce di Piscopo Modena si avvicina: 21-20. Rauwerdink mette giù il punto 22 e Bagnoli chiama time out. Passa Martino tra le mani del muro: 23-22. Errore in battuta di Dennis: 24-22 e time out Modena. Creus sbaglia la battuta ed arriva l’ace di Martino: si va ai vantaggi ed Held chiama tima out. Muro di Anderson su Patak, set point Modena, ma Urnaut annulla. Urnaut conquista un altro setpoint per San Giustino. Anderson pareggia. Finazzi mura Dennis e la Energy va sul due a uno: 28-26. Il quarto parziale inizia subito con il break Modena: 1-3. Con il punto di Urnaut e l’errore in attaco di Martino c’è il pareggio a quota 4. Al primo time out tecnico sono i gialloblù avanti di un punto. Sala mura Patak e Anderson attacca sulle mani del muro: 8-11 e time out Held. Martino sbaglia la battuta, Finazzi mura Anderson: 10-11. Dennis risponde sempre presente: 10-12. E’ Creus ad agguantare il pareggio a quota 13. Al secondo time out tencico gli ospiti sono avanti di un punto. Doppio ace di Bellei: 15-18 e time out Energy Resources. E’ Patak a guidare i suoi al pareggio: sul 20 pari Bagnoli richiama i suoi per trenta secondi. Finale di set al cardiopalma. Set point Modena: 23-24 dopo il punto di Dennis. Creus al centro non sbaglia, 24 pari e time out Bagnoli. Errore in battuta di Rauwerdink, nuova possibilità per Modena ma è Urnaut ad annullare. E’ lotta veraAce di Patak: match point, 33-32. Chiude Urnaut.
ENERGY RESOURCES SAN GIUSTINOCASA MODENA = 3-1
(25-20, 18-25, 28-26, 34-32)
SAN GIUSTINO: Urnaut  19, Rauwerdink 15, Creus 15, Patak 11, Finazzi 11, Mc Kibbin 2, Giovi (L1), Sammelvuo, Bartoletti. N.E. – Petkovic, Cozzi, Tholse, Lo Bianco (L2). All. Henk Jan Held.
MODENA: Dennis 22, Anderson 16, Sala 11, Piscopo 8, Esko 3, Kooy 2, Manià (L1), Martino 10, Casoli 3, Bellei 2, Carletti. N.E. –Yosifov, Catellani (L2). All. Daniele Bagnoli.
Arbitri: Matteo Cipolla e Vittorio Sampaolo.
ENERGY RESOURCES (b.s. 18, v. 6, muri 11, errori 8).
CASA MODENA (b.s. 24, v. 5, muri 10, errori 8).
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 3, 2012 21:05