Andrea Piacentini: «Foligno tirerà le somme alla fine»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 10, 2012 13:00

Andrea Piacentini: «Foligno tirerà le somme alla fine»

Piacentini Andrea (riflette)

Andrea Piacentini

La restrizione dei play-off a sole tre squadre ha reso incredibilmente avvincente la corsa nel finale del girone di ritorno di serie C maschile. Tra le pretendenti che sono in lotta per centrare l’obiettivo c’è la Italchimici Earth Energy Foligno che al momento è seconda della graduatoria ad un solo punto dalla vetta occupata da Spoleto, pari merito con Perugia ed inseguita da Chiusi che è attardata di una lunghezza. Quattro formazioni in due punti, una situazione abbastanza favorevole per i falchetti che devono osservare un turno di riposo nel prossimo fine settimana, stessa sosta che poi dovranno effettuare le antagoniste per il vertice. Il tecnico Andrea Piacentini parla dello stato di forma attuale del gruppo biancoceleste: «Stiamo effettuando la doppia sosta dovuta dal calendario e in più ci sono state di mezzo le vacanze di Pasqua per cui, oltre ad un richiamo fisico, in allenamento abbiamo tenuto ritmi elevati per non avere flessioni di carattere mentale». Qualcosa è cambiato nel girone di ritorno. «Il girone di ritorno ha visto le prime quattro squadre della classifica essere sempre affiancate, per cui è importante e fondamentale per tutte evitare qualche passo falso che poi come, per carità, può sempre avvenire. Nel mia squadra quello cui sono più soddisfatto è che come la scorsa stagione è il gruppo che fa la differenza e che a tutt’oggi si lavora con molta umiltà cercando di dare sempre il massimo sia in allenamento che in partita». Comincia lo sprint per i play-off e ci si concentra sugli aspetti più interessanti a livello personale. «In questa fase, a sei giornate dal termine, è il gioco la miglior medicina per poter affrontare questo finale di campionato per cui in allenamento è il gioco a prevalere, ponendo obiettivi per ogni tipo di esercizio». Il traguardo di per sé costituisce un bello stimolo per un gruppo come quello folignate. «Di sicuro gli stimoli maggiori sono la voglia di stare insieme, c’è sempre molto entusiasmo in allenamento e sempre voglia di migliorarsi, tra me e i ragazzi c’è molta complicità e sono davvero orgoglioso di poter allenare un bel gruppo come questo in una società importante come la Volley Ball Foligno, per questo ringrazierò sempre Roberto Mosconi e tutto lo staff che ha creduto e crede in me». Nel momento topico del campionato è importante disporre di una buona e lunga panchina. «E’ molto importante, ho la fortuna di avere una rosa ampia dove tutti possono dire sempre la loro sia in allenamento che in partita. Il campionato è lungo e, non essendo macchine ma uomini, è normale che si registrino delle flessioni, poter contare su tutti è davvero importante». Nelle ultime cinque partite Foligno ha almeno due scogli difficili da superare, Perugia e Spoleto, la fase terminale della stagione regolare è dunque davvero decisiva con gli scontri diretti in programma. «Sono convinto di una massima che mi ripeto sempre nella vita di tutti i giorni “ciò che conta non è la volontà di vincere, quella ce l’hanno tutti, ciò che conta è la volontà di prepararsi a vincere”. Non ci sono sfide più o meno difficili, io ai miei ragazzi lo ripeto spesso, tutte le partite sono importanti e tutti gli avversari vanno rispettati, per cui l’obiettivo principale da qui a fine stagione è dare in ogni singola partita il massimo impegno, poi a fine stagione tireremo le somme e vedremo dove siamo riusciti ad arrivare».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 10, 2012 13:00
  • Pinocchio

    Andrea ti amo.

  • Mari

    Andre sei proprio una bella persona.

  • lamberto

    Considerazioni e concetti, ma anche umiltà da grande allenatore.
    Bravo Andrea