La Umbria Volley Perugia domina nel settore giovanile

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 17, 2012 18:15

La Umbria Volley Perugia domina nel settore giovanile

Scappaticcio Antonio (spiega)

il tecnico Antonio Scappaticcio spiega gli esercizi ai ragazzi della Sir Safety Perugia

Terminata alla grandissima la stagione di A2 della Sir Safety Perugia, non si fermano al contrario i campionati giovanili che vedono impegnati, con ottimi risultati, i piccoli block-devils. Le regular season dei vari campionati di categoria sono ormai arrivate alla fase finale ed è il momenti di tirare le somme del lavoro svolto. Il primo numero importante è quello degli ormai quasi 90 atleti che fanno parte delle squadre della galassia societaria. Passando al campo, i tecnici Antonio Scappaticcio e Luca Randone sono in questo momento alle prese con la fase di preparazione delle varie rappresentative in vista delle semifinali regionali di categoria. La under 18 maschile denominata Sir Safety Bastia di capitan Cricco comanda la classifica del torneo interprovinciale ad una giornata dalla fine e ha la matematica certezza di partecipare alla giornata conclusiva del primo maggio che assegnerà il titolo regionale. Con un successo rotondo oggi nel match contro la Nuova Terni Volley, i bianconeri sarebbero anche certi del primo posto in regolar season. La under 16 maschile targata Sir Safety Perugia  ha finito il suo campionato e sta preparando la semifinale regionale che si disputerà al palazzetto Giontella di Bastia Umbra il 22 aprile alle ore 18,30 contro il Città di Castello. In caso di vittoria, i block-devils si qualificherebbero per la finalissima del 25 aprile contro la vincente dell’altra semifinale che vede opposti San Giustino e Marsciano. L’altra formazione, quella della Volley Giovanile Bastia, dopo avere disputato un buon campionato, si è classificata al quarto posto del suo girone. Scendendo in base all’età, arrivano le categorie dove i giovani della Sir hanno ottenuto nella stagione regolare i migliori risultati. La under 14 a sole due partite dalla fine vede già sicure qualificate per le semifinali regionali la formazione della Sir Safety Perugia guidata da Antonio Scappaticcio e  quella della Pallavolo Perugia guidata da Luca Randone. La terza formazione, quella denominata Bastia Volley Under 20 e composta dai più giovani, ha accumulato una valida esperienza che sicuramente gli tornerà utile per i prossimi campionati. Le date delle semifinali di questo campionato saranno decise a giorni. La under 13, quando mancano solo due gare alla fine della stagione regolare, vede la matematica certezza per le formazioni della Sir Safety Perugia e della Pallavolo Perugia di partecipare alle semifinali provinciali. Per la squadra della Bastia Volley Under 20, anche questa formata prevalentemente da atleti alla prima esperienza, ci sarà il tempo nei prossimi anni di ottenere risultati migliori di questa stagione. La partecipazione alle quattro semifinali regionali, su quattro campionati di categoria Fipav disputati, è la testimonianza migliore del buon lavoro svolto dai tecnici e dirigenti delle società giovanili del club. Come ultima ulteriore riprova, il breve riassunto  sui giovani block-devils si chiude con la piacevole convocazione di cinque atleti alle selezioni della rappresentativa regionale. A loro, ed in generale a tutti i piccoli bianconeri, le congratulazioni della società sportiva.
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 17, 2012 18:15
  • Mah

    Caro Pino guarda che Chiara non è una mamma ma una giocatrice e di volley ne sa sicuramente più di te e conoscendo la famiglia Margaritelli fidati che i genitori che rovinano i ragazzi sono proprio altri quindi secondo me invece di fare certe affermazioni dovresti stare al tuo posto tu!

  • Paola e?

    Ah no?rileggiti il primo commento margaritè!

  • pino

    carissima chiara forse dovresti stare al tuo posto:quello di mamma.QUANDO ti sei accorta di capire cosi tanto di volley,di solito i genitori cosi impegnati rovinano ifigli

  • dispiaciuto

    Tutti questi sono commenti che lasciano il tempo che trovano…ogni societa sceglie se fare o meno un campionato di lega a seconda delle potenzialita dei ragazzi che ha…porterei come esempio di grande maturita sportiva Trento,che dopo aver vinto diversi anni di fila lo scudetto ha perso e non ha recriminato…cosi il settore giovanile di s.giustino,che dopo BEN 4 ANNI CONSECUTIVI ha perso dopo 5 set…non so se per la sir perugia iniziera un nuovo ciclo,ma sicuramente dovra darsi da fare perche il prossim’anno non credo che s.giustino lascera che la sir bissi il titolo

  • ciao

    Anche il mio cane e buono ad arrivare terzo alle nazionali se prende tre giocatori da fuori. Nel giovanile è importante crescere i tuoi giocatori, non vincere e basta. prendo per esempio il torneo di pasqua a bastia.

  • Chiara Margaritelli

    Primo: non tirate in ballo la serie C perché non mi pare il caso visti i punteggi (San Giustino 28, Bastia 3).
    Secondo: San Giustino non ha avuto giocatori fuori regione, nè quest’anno nè l’anno scorso, quando con l’under 16 è arrivata terza alle finali nazionali… in ogni caso i prestiti sono da considerarsi positivi in una regione come l’Umbria in cui sono poche le possibilità di trovare una squadra che possa competere a livello interregionale.
    Terzo: la vittoria dell’under 16 non c’entra niente con ciò che ho scritto.
    Il mio commento riguardava un comportamento scorretto, sia nei confronti dei ragazzi che sono stati mandati a prendere pallonate in un campionato che non gli competeva, sia nei confronti degli avversari che venivano da parecchio lontano.
    Comunque ho poco da rosicare, tanto sono convinta del fatto che siamo più forti!
    Vorrei infine precisare che non ho nulla contro i giocatori di Bastia perchè non credo che la scelta di non partecipare al campionato di lega sia stata proposta da loro.

  • Carissimo ”ciao”

    Non parlo di correttezza, ma in under 18 e serie C quest’anno la Sir da San Giustino ha preso solo le bastonate, correggimi se sbaglio.. E anche l’anno scorso in under 16, e l’anno prima pure 🙂

  • quando si perde e si rosica sopratutto è normale attaccarsi a tutto… ma prima di insultare pensate bene la vostra società da chi è rappresentata… da una persona che ha dovuto aspettare una tragedia come quella di Vigor per poter pagare (forse) dei stipendi e soltano alla sua famglia! e gli altri giocatori????ma no! è meglio spostarsi di 60 km e fare altri debiti!! per carità…

  • ciao

    In quanto a correttezza penso che san giustino non possa parlare… l anno scorso hanno preso piu di tre prestiti per vincere e quest’ anno altrettanti, mentre l umbria volley senza prestiti gli ha tenuto testa sempre e ieri addirittura a vincere… quindi prima di parlare non rompetePUNTO anche se vi rode.

  • vecchio leone

    e nun ce vonno sta.

    CAri amici bisogna accettare le sconfitte,meritate, anche quando fanno male, quando poi si passa agli insulti personali….

  • intenditore

    Dunque….il merito alla Sir va dato per avere tutti giocatori umbri (allenati da un buzzurro di fuori ma almeno sono umbri), su San Giustino sono giocatori e coach di fuori, per cui non li reputo umbri. Ancora comunque non ho capito chi è umbria volley, chi perugia volley…perchè mi risulta che l’Umbria Volley di serie A1 gioca a San Giustino ma ha il settore giovanile in gran parte a Perugia, mentre il Perugia Volley, alias Sir, gioca a Bastia….che casino!

  • Veramente

    Veramente in under 18 il Bastia e’ primo a pari merito con Terni, e non la darei proprio per scontata la vittoria della Sir alle finali, visto che l’ ultima partita l’ ha vinta il Terni meritatamente…

  • Under 18

    L’under 18 non domina perchè non hanno vinto tutte le partite 3a0….con Terni ne hanno persa una e con Narni gli ha stretto un bel pò…poi è normale fare bella figura in under 18 con giocatori presi da fuori e giocare contro squadre costruite senza prendere giocatori in giro…il merito senza dubbio c’è però magari questi articoli se li possono anche risparmiare

  • SORPRESA!

    OH! Ma guardate chi c’è in serie C all’ultimo posto?? Sorpresa: La Sir Safety!! Insomma, sorpresa mica tanto, direi che ce l’aspettavamo tutti.. In fondo è questo che succede quando si iscrive un gruppo di ragazzetti a un campionato da giocatori di pallavolo. Anche se pare che San Giustino 5 posti più avanti non se la stia passando altrettanto male. Complimenti all’under 16 che ha vinto il campionato regionale, ma quando parliamo di under 18 e serie C, giù la testa che avete molto da imparare.

  • ROSICATE GENTE ROSICATE….

  • Paola e?

    Chiara è inutile che tuo figlio vince 2 set con la sisley se poi in serie c prende le pallonate con 10 squadre su 14 🙂

  • x chiara

    infatti la crescita non si vede guarda chi ha vinto il titolo regionale under 16 ieri sera e contro chi.

  • Chiara

    Già, bravi voi che arrivate primi in Umbria! Mamma mia che risultato eh!
    Posso immaginare la crescita dei ragazzi.. poi appena mettete il muso fuori vi prendono a pallonate!
    Comunque aggiornati, a Treviso abbiamo portato via due set..la figuraccia l’avete fatta voi mandando una “seconda” squadra a fare il campionato!

  • X chiara

    Almeno non arriviamo millesimi come voi che fate figuracce!

  • Chiara

    Giá, l’under 18 domina il campionato interprovinciale. Peró il campionato di lega li spaventava troppo eh….patetici.