La Edilizia Passeri Bastia compie l’impresa, Porto Recanati va giù

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 22, 2012 03:51

La Edilizia Passeri Bastia compie l’impresa, Porto Recanati va giù

Edilizia Passeri Bastia (esultanza vittoria)

scene di esultanza per la vittoria della squadra targata Edilizia Passeri Bastia

Straordinaria, sensazionale, formidabile, non ci sono aggettivi per descrivere questa Edilizia Passeri Bastia che non conosce ostacoli e supera a pieni voti anche il terzultimo impegno del campionato consolidando la prima piazza della classifica. Le umbre si sbarazzano della temibile Volley 2000 Porto Recanati che da tempo teneva loro il fiato sul collo e lo fanno dovendo ribaltare una situazione negativa che aveva fatto temere una serata storta. Una partita che si era complicata notevolmente nel parziale d’apertura dove addirittura tredici errori punto avevano consegnato su un vassoio d’argento il vantaggio alle ospiti. La perdita del primo set, che era stato condotto agevolmente con un picco di sei punti di vantaggio, avrebbe potuto tagliare le gambe alla capolista che alla metà del secondo frangente si è vista espellere Mezzasoma per un set; ma è proprio nel momento più difficile che si vedono le squadre di carattere e le biancoazzurre l’hanno mostrato tutto tirando fuori gli attributi per imporsi di forza. La fase di studio dura sino al 4-4, poi capitan Lorio piazza il muro che sblocca e fa partire le padrone di casa, un suo attacco vincente in palleggio vale il 9-4. Nonostante il maggior numero di errori commessi (otto contro due) Bastia arriva a +6 grazie a Rossit (cinque palle a terra) ma poi rallenta l’andatura e le difese di Brutti permettono il contrattacco delle marchigiane che impattano sul 18-18. Mezzasoma è implacabile ma Composto risponde per le rime (21-21). Gatto pesca l’ace che ‘brekka’ e Pierantoni rimette in asse (24-24). Il muro di Sampaolesi vale il sorpasso ed un errore di valutazione da l’uno a zero alle ospiti. Dopo il cambio di campo le parti s’invertono e gli errori di Porto Recanati danno via libera alle biancoazzurre (8-4). Il gioco al centro delle bastiole continua però a stentare ed appena salta la ricezione c’è un ribaltamento (13-14). Dopo tre punti subiti in ricezione, Mezzasoma sigla il pareggio, un suo gesto di stizza per aver superato l’empasse viene però mal interpretato e l’arbitro la espelle per un set (14-14). Il Pala-Giontella è incredulo ed infuriato e comincia a tifare con tutto il fiato in gola. Pasquadibisceglie entra e piazza il punto in battuta che da coraggio, poco dopo un suo attacco fissa il 23-20. Morelli piazza il +4 e la doppia in palleggio di Battistelli porta il conto set in parità. Nella terza frazione Ubertini si assume grandi responsabilità e con quattro cannonate imprendibile scava il solco (8-4). Gagliardi mantiene un rendimento elevato in seconda linea e la rientrata Mezzasoma rincara la dose con due frustate dalla banda (13-7). Composto e Pierantoni incidono ma sono le uniche armi letali delle ospiti che ora soffrono terribilmente la mancanza di alternative. Dalla parte opposta è sempre Ubertini (sette punti nel set) il punto di riferimento ed i suoi affondi portano sul 22-11. Nessun sussulto nel finale con Gatto che di prima intenzione firma il sorpasso.

Ubertini Serena (piazza)

un attacco piazzato della schiacciatrice Serena Ubertini

Il quarto periodo è un monologo della Edilizia Passeri che spinge sul gas con Mezzasoma (6-2). La Volley 2000 si salva in qualche occasione col muro che ricuce lo strappo (7-6). Gatto sfrutta il gioco in veloce quando può e Lorio non perdona. Il servizio umbro è velenoso e Rossit fa punto dai nove metri mandando al secondo time-out tecnico sul 16-9. Le distanze rimangono immutate anche se Grilli non si arrende (20-13). Il muro di Bastia diventa granito e per le ospiti è notte fonda. C’è tempo di riprendere fiato prima di piazzare il colpo del kappao, è ancora un muro a sancire la fine dei giochi, è quello di Gatto che scatena il pandemonio sugli spalti. La Edilizia Passeri è ancora in testa al girone e si scrolla di dosso una pericolosa rivale, solo Cesena regge il passo delle umbre e le ultime due giornate di campionato saranno battaglie da disputare con nervi molto saldi.
EDILIZIA PASSERI BASTIA – VOLLEY 2000 PORTO RECANATI = 3-1
(24-26, 25-20, 25-13, 25-17)
BASTIA
: Mezzasoma 23, Ubertini 15, Lorio 11, Rossit 11, Morelli 6, Gatto 5, Gagliardi (L1), Pasquadibisceglie 2,. N.E. – Uccellani, Ponti F., Ponti B., Bigini, Norgini (L2). All. Gian Luca Ricci ed Alessandro Papini.
PORTO RECANATI
: Pierantoni 15, Composto 12, Sampaolesi 10, Giacobbe 10, D’Andreagiovanni 1, Battistelli, Brutti (L), Grilli 2. N.E. – Valente, Monina, Piattella, Baffetti. All. Luisa Fusco e Riccardo Martini.
Arbitri: Alessandra Apicella e Laura De Vittoris.
EDILIZIA PASSERI (b.s. 8, v. 8, muri 10, errori 14).
VOLLEY 2000 (b.s. 4, v. 5, muri 9, errori 24).
httpv://www.youtube.com/watch?v=tFSJj03M2Yg
httpv://www.youtube.com/my_videos_edit?ns=1&video_id=ATWy9oV84Oc
httpv://www.youtube.com/watch?v=-tuzD2BS1r8

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 22, 2012 03:51
  • lamberto

    Complimenti alla fortissima formazione della Passseri Bastia, che sta facendo un campionato di altissimo livello.
    Mi permetto però di dire al suo allenatore che quando una giocatrice sbaglia (e lo ha ammesso la stessa sportivissina Mezzasoma) non vanno accusati gli arbitri che applicano il regolamento. L’allenatore in questi casi dovrebbe riprendere la sua giocatrice che con il suo comportamento ha rischiato di mettere in discussione l’esito di una partita importante.
    Poi non lamentiamoci se la pallavolo diventa come il calcio, dove la sportività è un’eccezione.

  • umbria volley

    Complimenti alla edilizia passeri bastia per la bella gara offerta sabato sera e complimenti a tutta la società che sta crescendo in tutti i campi nel territorio umbro!