Narni Volley, figuraccia in casa contro il Petrignano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 23, 2012 07:00

Narni Volley, figuraccia in casa contro il Petrignano

Trippa Eleonora (battuta)

Eleonora Trippa in battuta

La delusione c’è. E’ evidente. Inutile cercare di nasconderla dietro sorrisi di circostanza: la sconfitta subita dalla serie D femminile della Narni Volley nella gara-spareggio contro la Scai Petrignano è stata brutta. Molto brutta. Non solo per la classifica. Anzi: alla fine i quattro punti dall’ultima piazza per una formazione che ha mostrato più di un limite fin dalla prima gara sono quasi un successo. Il brutto di questa sconfitta sta nel come è avvenuta, sta nella rinuncia a lottare delle ragazze in campo, nell’arrendevolezza, nella sconforto. Sta in quell’alone di decadenza che nulla ha della decadenza dannunziana che non produce nessuna emozione piacevolmente malinconica ma rabbia. Tanta rabbia per quei palloni che si guardano cadere a terra, per gli attacchi che si infrangono sistematicamente sulla rete, per quelle battute che sembrano voler sfondare il muro opposto della palestra. E’ in questo quadro che ad ogni avversario per vincere basta essere ordinato e stare attento a non sbagliare. E quello che ha fatto il Petrignano, sabato pomeriggio al Pala-Gandhi, è stato proprio questo. Per il tecnico Pierluigi Pepponi, il cui obiettivo resta quello di non finire all’ultimo posto, il compito sembra diventare arduo. Lo è anche perché tra defezioni per impegni vari, infortuni, influenze e altro l’organico è diventato tanto risicato che si è dovuto giocare quasi senza panchina, soprattutto per la concomitanza delle gare regionali della under 16 visto che molte atlete giocano su entrambi i fronti. E sabato, sono state proprio due giovanissime della under 16 le protagoniste dell’unico set vinto, il terzo: Sofia Giardinieri, attaccante, e Eleonora Trippa, centrale. Brave certamente, ma con tre partite giocare nella settimana precedente, gli allenamenti e la prospettiva di giocare un’altra partita alle ore 21 di quella stessa giornata. Insomma: un finale di campionato non esaltante. Adesso si va a Nocera Umbra, poi si gioca in casa con il Penna in Teverina (altro scontro di cartello visto che ha un punto di vantaggio attualmente e sabato prossimo se la vedrà con il Petrignano) e infine a Tavernelle.
(fonte Narni Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 23, 2012 07:00
  • blah blah blah

    non so se l opposta di cui state parlando sia la #8…ma una cosa è certa…fosse lei di sicuro non è un fenomeno….ma della sua squadra e l unica che può giocare in Serie D…

  • L’opposto in questione

    X bovo day: grande allenatore di pallavolo, mi piacerebbe incontrarti così mi insegni tu la tecnica, vorrei mettessi il tuo nome x ringraziarti di persona per avermi aperto gli occhi. quest’altro anno…mi dedicherò all’ippica..GRAZIE GRAZIE GRAZIE!distinti saluti, futuro bonitta! Serena p.s. Magari il mio allenatore voleva solo difendermi, non c’era bisogno me lo dicessi te che non avevo una gran tecnica!

  • atnavon

    vorrei solo intromettermi per chiedere a tutti questi anonimi che si sono scatenati contro la pallavolo femminile narnese da dove nasce questo improvviso e viscerale interesse! i commenti nei confronti di quest squadra e della serie B sono offensivi e fuori luogo! con i tempi che corrono non credo che persone esterne si interessino alle vicissitudini di una umile società di pallavolo femminile, quindi mi chiedo, ma non si può direttamente parlare con l’allenatore, con il dirigente o con la compagna di squadra che non sopportiamo?

  • Per PEPPONI

    Diciamo la verità: la squadra del Narni non è sufficientemente matura per affrontare questo campionato, nè ha una preparazione tecnica tale da poterla immaginare in una posizione di classifica diversa da quella che occupa oggi. Mi dispiace per te allenatore che reputo bravo e sicuramente di pallavolo ne capisci, dato anche il passato da giocatore di buon livello, ma definire il tuo opposto come il migliore del campionato proprio non si può sentire. E’ giusto difendere la propria squadra e lo capisco, ma sinceramente di tecnica questa ragazza ne ha ben poca e di opposte forti in questo campionato ce ne sono, anche più complete di quello che richiede il ruolo.

  • PIERLUIGI PEPPONI

    VIENI A TROVARMI IN PALESTRA CHE ANCHE SENZA L’ITALIANO MI FACCIO CAPIRE.

  • considerazioni

    queste vergognose (perché anonime) critiche (che in realtà si traducono in insulti gratuiti, come negli ultimi due post) sono un’offesa allo sport, al senso di squadra e di fairplay che almeno dovrebbe animare chi gioca, al di là dei limiti tecnici e delle doti fisiche che ognuno di certo ha. In realtà, sono ancor più un’offesa al buon senso ed alla civiltà. sindacare sull’uso della lingua italiana, poi, mi sembra poi una bassezza ancor più incommentabile…

  • sì sì

    che spettacolo avere l’opposta più forte del campionato ed essere penultimi!

  • mahhhhhh

    Pepponi mica hai colpa te …. Non sai nemmeno l’italiano ……… figurati se ………….

  • Per …

    Caro amico/a,vorrei informarti che una squadra di pallavolo è formata da tredici elementi:della squadra titolare dell’anno scorso ne sono rimaste sette,alcune nn hanno messo piede in campo neanche in prima divisione.Quattro di esse,meno che la palleggiatrice come sai meglio di me,giocano anche quest’anno TITOLARI.L’opposto se ne è andato x sua scelta ad inizio anno,una banda è andata nella prima squadra,diverse volte ci hanno aiutato le ragazze dell’under16x avere almeno un cambio in panchina.Avresti potuto fare di meglio,ricordando che hai giocato in un campionato regionale superiore alla prima divisione vinta l’anno passato?bisogna essere obiettivi..nn farsi trasportare da sentimenti di amicizia o invidia,xke la pallavolo è uno sport e se nn sai giocare..i punti nn li fai.Non ci si inventa in campo. P.s. CONTRO L’ANONIMATO. Serena Fantini

  • pierluigipepponi

    La punta di diamante gli ho rotto le palle tutta l’estate per portarla a Narni Bisello dalla panca risposto ad ogni chiamata Petagna ragazza eccezionale sempre presente massimo 5/6 assenze in tutto l’anno .Ora a fine campionato ribadisco e confermo la mia stima verso la più bersagliata( Fantini opposta più forte del campionato) forse non sono state allenate bene…..vuoi sapere il perchè di tante altre cose sai dove trovarmi. ciao essere anonimo. saluti e baci Pierluigi Pepponi

  • ….

    Sono solo scuse, il problema sono stati gli acquisti sbagliati (il centrale sempre assente e commette errori stupidi, l’opposto doveva essere la punta di diamante ma dovè finita?); hanno smembrato una squadra che sela poteva cavare molto meglio. In questa partita non mancava nessuna titolare, vorrei sottolineare la prestazione del palleggiatore dell’anno passato; è entrata ed ha fatto 7 battute buone (perchè quest’anno non ha giocato affatto?)