Stefano Celli: «A Selci non manca la fiducia»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 2, 2012 13:29
Celli Stefano

Stefano Celli

La pausa forzata di calendario per la mancanza di una squadra nel girone capita a ridosso delle festività pasquali e significa vacanze anticipate per il team targato Il Nastro Selci che nell’ultimo fine settimana è rimasto a guardare i risultati delle altre squadre. Una particolare attenzione è stata posta sulle dirette avversarie di serie B2 maschile che puntano alla salvezza. Sì, perché le nove vittorie conquistate nelle ultime dodici gare non sono sufficienti ancora a stare tranquilli e gli altotiberini devono guardarsi bene le spalle. A parlarne è lo schiacciatore Stefano Celli: «Siamo finalmente arrivati alla resa dei conti… il periodo che andremo ad affrontare è quello decisivo per tutta la stagione che è vero era partita male, ma con il passare dei mesi ci ha visto sempre più protagonisti di questo campionato andando a conquistare punti in campi importanti e creando nel Pala-Kemon un fortino pressoché  inespugnabile. Nelle ultime dodici partite solo in due occasioni non siamo riusciti a smuovere la classifica (Macerata e Forlì), e così sabato dopo sabato siamo riusciti a tirarci fuori dalla zona caldissima. In questo momento ci sono 15 giorni di riposo, questo ci permetterà di preparare bene il rush finale con due partite interne e due trasferte contro Monte San Giusto e Pescara già retrocesse. Ora abbiamo un punto di vantaggio sulla zona retrocessione, ce ne serviranno nove in quattro giornate per la matematica salvezza (visto che proprio Chieti riposa all’ultima giornata), e ce la metteremo tutta per non lasciarne nessuno per strada. Comunque sia non posso certo dire che la situazione non è positiva, se guardiamo l’inizio del campionato credo che in pochi si sarebbero aspettati di vederci in questa posizione e con questo trend ad un mese dalla fine, però questo non può essere altro che merito nostro, dei giocatori, dei tecnici e della società, che anche dopo le prime otto sconfitte consecutive hanno sempre cercato di tenere unito l’ambiente e di guardare avanti con fiducia. Quindi avanti tutta, con la consapevolezza che è tutto nelle nostre mani, più continueremo a vincere, più la salvezza arriverà prima». Un ultimo pensiero l’atleta giallonero lo rivolge all’atleta che è prematuramente scomparso. «Nella penultima giornata al Pala-Kemon ospiteremo il Forlì e credo di parlare a nome di tutti i miei compagni, non sarà certo la stessa cosa, affrontare il match senza Vigor Bovolenta… sarebbe stato bello e stimolante poter giocare contro un campione del suo calibro, mentre quel giorno saremo tutti un po’ più tristi».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 2, 2012 13:29