Brutto colpo per l’Avis Magione, sabato sarà la bella

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 31, 2012 16:00

Brutto colpo per l’Avis Magione, sabato sarà la bella

Cardinali Irene (muro)

il muro di Irene Cardinali

Non c’è nulla da salvare nella seconda partita della finale play-off giocata dall’Avis Magione contro la Friservice Nocera Umbra. Anzi una cosa sicuramente c’è, ovvero la possibilità di tornare in campo sabato 2 giugno per il match che deciderà un’intera stagione sul proprio campo, davanti al proprio pubblico, ripartendo da zero e cercando così di cancellare l’amarezza per una delle serate più nere degli ultimi due anni. In avvio, coach Silvia Tamburi schiera Federica Bertinelli in regia, Elisa Orsini opposta, Irene Cardinali e Laura Travaglini al centro, Elisa Nucciarelli e Luisa Castellini in banda ed Eleonora Favilli libero. E’ Cardinali a cercare di dare subito la scossa (1-3), ma è la formazione di casa con un’ottima Urbani a prendere presto il comando delle operazioni. Il secondo time-out chiamato dall’allenatrice bianconera (17-12) è lo spartiacque del set; da lì le lacustri iniziano a giocare con più convinzione e meno errori, ricucendo lentamente lo strappo. Nucciarelli trova il pareggio (21-21) e preannuncia un finale di frazione giocato punto a punto, che si risolve con la roulette dei vantaggi. Il Magione ha per ben tre volte l’occasione per chiudere il set a proprio favore, ma non c’è in campo la cattiveria giusta per mettere a terra l’ultimo pallone; alla prima occasione utile è così la formazione di coach Ornielli a chiudere i conti e decretare il cambio campo. La ripresa del gioco è traumatica per le ospiti, che affondano sotto i colpi degli attacchi avversari e sembrano quasi paralizzate in campo, sbagliando tutto ciò che è possibile sbagliare (ben 14 errori-punto solo in questa frazione); coach Tamburi è costretta ad esaurire presto i time-out a sua disposizione (12-5), ma senza esito. L’ace di Cesaretti decreta un distacco imbarazzante e pressoché incolmabile (19-7); nel finale, il turno al servizio di Castellini serve ad annullare sei palle-set e rendere meno netto il divario, ma l’attacco di Gaudenzi non ammette repliche e vale il raddoppio. La terza frazione vede le ospiti cercare una reazione in avvio con due aces consecutivi di Nucciarelli (1-4), ma Deborah Travaglini annulla il gap con un muro ed un successivo attacco (4-4). L’inerzia del confronto torna così a favore del Nocera, che passa a condurre sfruttando anche i tanti errori delle lacustri (10-5). Coach Tamburi deve ancora una volta esaurire in breve tempo i time-out a sua disposizione (14-9), ma senza ottenere gli effetti sperati. Il turno in battuta di Cesaretti è quasi una pietra tombale sulle speranze magionesi (21-13). Come nel set precedente, il finale vede la reazione delle ospiti che limitano il distacco ma non riescono a colmarlo e così dopo circa un’ora e mezzo di match la festa è solo per il Nocera, che impatta la serie e rimanda l’esito della sfida a gara-tre. Si deciderà tutto in una serata quindi e non ci sarà più spazio per le parole e per le paure; sarà sconfitta o vittoria, Inferno o Paradiso. Appuntamento sabato 2 giugno alle ore 21,15 al palazzetto di Magione.
FRISERVICE NOCERA UMBRA – AVIS MAGIONE = 3-0
(29-27, 25-19, 25-21)
NOCERA UMBRA: Urbani 14, Travaglini D. 11, Barrionuevo A. 9, Gaudenzi Er. 8, Moriconi 5, Cesaretti 2, Brancaleone (L1). N.E. – Armillei, Barrionuevo F., Cacciamani, Gaudenzi El., Barrionuevo L. (L2). All. Oriano Ornielli.
MAGIONE: Orsini 13, Cardinali 11, Nucciarelli 9, Travaglini L. 7, Castellini 6, Bertinelli, Favilli (L1), Fusaro, Valeri. N.E. – Pannacci, Baldoni, Pettirossi, Lustri (L2). All. Silvia Tamburi.
Arbitri: Fabrizio Giulietti e Dario Privitera.
(fonte Polisportiva Magione)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 31, 2012 16:00