Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto castiga Castelfranco

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 7, 2012 08:00

Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto castiga Castelfranco

Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto (esultanza)

l'esultanza della Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto di serie B2 maschile

E  così siamo giunti all’ultimo scontro della stagione,l’ultima trasferta dell’anno di serie B2 maschile in casa della Arno Vitalchimica Castelfranco. Si respira un’aria diversa sul pullman, c’è il sole, l’aria è piacevolmente calda, qualcuno ascolta musica, altri giocano con iPad,molti si sfidano in lunghi e sofferti tornei di carte fino all’ultimo sangue. Per la Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto ormai non c’è più niente in ballo,i play off sono lontani sei punti e l’atmosfera sembra quella di una gita fra amici, spensierata ed allegra, proprio come deve essere la conclusione di una stagione entusiasmante come questa. Quest’ultima giornata è invece fondamentale per i padroni di casa che scendono in campo consapevoli di dover fare punti per confermare il terzo posto in classifica, l’ultima posizione che permetterebbe di disputare i play off. Tutti si aspettano una Libertas non proprio rinunciataria,ma comunque ormai rassegnata ad una posizione di metà classifica. Invece no, il clima spensierato di colpo svanisce ed è battaglia vera, in campo e fuori gli orvietani sono undici leoni pronti a sbranare qualunque avversario gli capiti fra i denti,una squadra determinata a vincere per onorare un finale di stagione comunque pieno di magnifiche ed intense soddisfazioni.  Il primo set vede le due formazioni combattere punto a punto, con molti errori in battuta dei nostri e altrettante ingenuità degli avversari che costano ai padroni di casa il primo parziale. La bella e sfacciata Orvieto del primo set si ripresenta in campo con lo stesso spirito vincente, determinata anche a trasformare in entusiasmo gli insulti di un pubblico rumoroso non proprio esempio di sportività. Dall’altra parte della rete intanto un incredulo Castelfranco assiste,da spettatore non pagante, allo show di Pasquini e compagni: due errori nel finale di un esperto Francesconi regalano il secondo set ad una Libertas che ringrazia, consapevole che con il punto conquistato Bologna è superata ed è matematicamente sesto posto. Per il Castelfranco è il momento della verità,dentro o fuori: nonostante un set comunque combattuto sono gli ospitanti a veder comparire per primi sul tabellone il 25. La partita si riapre, gli animi si scaldano, il pubblico inveisce, regna il nervosismo, si battibecca sotto rete: il Castelfranco vede una speranza di rimonta,ma si trova di fronte una Libertas che incassa il colpo e riparte ancora più determinata a riportare in terra umbra l’intera posta in palio. Nonostante sia una guerra di nervi (vedi l’8-5 per i locali recuperato brillantemente 8-10 dagli ospiti) nel quarto set in campo si assiste ad una partita di alto livello tecnico, con scambi prolungati di rara intensità e bellezza. Dopo il secondo time out tecnico Orvieto mette la freccia:una ricezione impeccabile, difese inaspettate e rocambolesche, muri spettacolari sono gli ingredienti di una Libertas da applausi. E mentre i padroni di casa stanno ancora cercando disperatamente un piffero magico che possa incantare e disarmare il famelico ‘cobra’ Belli, Maggini stampa il muro del 20 a 25 che significa vittoria e non più sesto ma definitivo quinto posto in classifica per Pasquini e soci. Scende il gelo:il pubblico di casa si ammutolisce mentre nel palazzetto risuonano gli applausi degli irriducibili tifosi orvietani che omaggiano così i propri ragazzi per lo splendido spettacolo offerto in campo. In questa ovazione finale è racchiusa tutta la gratitudine della società e dei tifosi per i propri ragazzi,un gruppo di combattenti pronti a dar battaglia fino all’ultimo punto dell’ultima partita, meravigliosi giocatori, splendida squadra.
ARNO VITALCHIMICA CASTELFRANCO – CIOTTI LUCIANO AUTOTRASPORTI ORVIETO = 1-3
(27-29, 22-25, 25-21, 20-25)
CASTELFRANCO: Francesconi 14, Ceccarelli 11, Dani 9, Cei 7, Rossi 7, Signorini 2, Lupetti (L), Guiggi 3, Lami. N.E. – Bientinesi, Menicucci, Caramelli. All. Cristiano Volterrani.
ORVIETO: Belli 24, Panici 16, Maggini 15, Servettini 10, Pasquini A. 2, Chiappini 1, Pasquini L. (L), Rubini 4, Antonelli, Vergoni, Pochini. All. Maurizio Ercolani.
Arbitri: Andrea Salvadori e Marco Bertonelli.
(fonte Libertas Pallavolo Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 7, 2012 08:00