Geriatria Volley, non tutti reggono il ritmo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 3, 2012 21:30
Geriatria Volley

Geriatria Volley

Si torna in palestra con motivazioni assai contrastanti. Archiviato il campionato regionale Master con un piazzamento sul podio di grande prestigio, i membri di Geriatria Volley hanno tutto l’interesse a consolidare quegli equilibri solidi che sono stati acquisiti in questo periodo, equilibri che non possono essere smarriti in fretta perché alle porte ci potrebbe essere una nuova competizione. Ma tra gli affiliati alla cosca ginnica più temuta del momento c’è anche chi non regge il passo e si prende un periodo di pausa per curare i suoi acciacchi. Le sollecitazioni muscolo-scheletriche hanno prodotto qualche danno e come insegnano i buoni atleti la gestione del proprio corpo deve essere sempre ottimale. Daranno dunque forfait coloro che non se la sentono di affrontare la dura realtà della vita sportiva. Ma tutto ciò fa parte della statistica, calza infatti a pennello solo per alcuni la definizione di Bruce Willis “Duri a morire”. E se alcuni sanno di non essere all’altezza, altri sono consapevoli delle loro qualità superiori alla media. Al richiamo sembrerebbe aver risposto anche Marco Brunetti che ha mandato un messaggio tramite interposta persona: «Esco prima dal turno perché voglio vederci chiaro». Curare l’intesa palleggiatore-centrali sarà l’obiettivo del periodo che vedrà attivamente impiegati i biancorossi in questo venerdì 4 maggio. L’appuntamento alla palestra Ema è per le ore 20 e l’invito è esteso a tutti gli uomini che non devono chiedere mai… oppure a quelli che mettono il profumo Denim.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 3, 2012 21:30