La Friservice Nocera Umbra se la cava ancora al quinto set

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 18, 2012 04:00

La Friservice Nocera Umbra se la cava ancora al quinto set

Friservice Nocera Umbra (tempo)

la Friservice Nocera Umbra durante un tempo

Gara-uno della serie di semifinale nei play-off della serie D femminile è al cardiopalma per gli spettatori presenti al palazzetto dello sport di San Felicissimo. La Friservice Nocera Umbra supera la Cmp Acquasparta sul filo di lana alla fine di un combattutissimo match terminato dopo oltre due ore e dieci minuti di gioco. Si conferma così il trend già manifestatosi durante la stagione regolare nelle sfide intercorse tra queste due formazioni che hanno il loro punto forte nella fase difensiva. Per la terza volta su tre gare, le nocerine si impongono al tie-break ma la vittoria appena conquistata ha sicuramente una valenza maggiore perché permette alle ragazze di Oriano Ornielli di affrontare gara-due con un pizzico di tranquillità in più rispetto alle avversarie. Buona l’affluenza di pubblico considerando l’impegno infrasettimanale. Le locali scendono in campo con la formazione tipo: in banda Federica Urbani e Andrea Barrionuevo, al centro Erica Gaudenzi e Deborah Travaglini, opposta Giulia Moriconi, in regia Monia Cesaretti e libero Laura Brancaleone. L’Acquasparta di Consuelo Petrocchi punta sull’ottima organizzazione difensiva e su molti centimetri sottorete. Dopo un primo strappo iniziale dato dalle padrone di casa, il match si riequilibra complice una serata non molto brillante per alcune delle giocatrici della Friservice. Addirittura le ospiti hanno la grande occasione di portarsi sul 20-23 ma viene sciupata e Nocera Umbra compie un recupero prodigioso con un break di cinque a zero chiudendo la prima frazione a proprio favore. Sembra l’evento che possa indirizzare la partita e invece nel secondo set neanche le urla di Ornielli riescono a scuotere le proprie ragazze che collezionano errori su errori. Mentre alcune ricezioni non sono precise, gli attacchi perdono di efficacia e le avversarie prendono sempre più fiducia, alternando alla consueta solidità difensiva una buona efficacia offensiva, sia al centro con improvvise veloci che con ficcanti attacchi da seconda linea. Ma come avvenuto nella partita di campionato, conquistato il secondo set le giocatrici biancorosse si spengono e cedono quasi senza combattere la terza frazione alla Friservice che ringrazia e si avvicina al successo. Il cambio campo però evidentemente non giova alle nocerine e il quarto set è la fotocopia del secondo. Ornielli prova a sostituire sul finale di set Urbani con Armillei ma ormai è troppo tardi. L’unica giocatrice a tenere alta la bandiera rossoblu è il capitano Moriconi che grazie alla sua sagacia tattica, capisce il punto debole delle avversarie e conquista punti su punti prediligendo l’astuzia alla potenza. Sarà proprio decisiva nel tie-break nel trascinare le proprie compagne ad una vittoria che era sembrata vicina ma che poi si era anche molto allontanata. Tre giorni di tempo per le due formazioni per ricaricare le pile e capire dove poter far meglio. A questo punto della stagione, la differenza la fa anche la condizione fisica costruita in un anno di duro lavoro. Da questo punto di vista Nocera Umbra sembra avere qualcosa in più ma la determinazione e le qualità di Acquasparta fanno presagire che anche gara-due sarà vietata ai malati di cuore.
FRISERVICE NOCERA UMBRA – CMP ACQUASPARTA = 3-2
(25-23, 20-25, 25-11, 19-25, 15-11)
NOCERA UMBRA: Moriconi 18, Gaudenzi Er. 14, Travaglini 11, Urbani 8, Barrionuevo A. 8, Cesaretti 6, Brancaleone (L), Armillei 1. N.E. – Gaudenzi El., Cacciamani, Barionuevo F., Barionuevo L. (L2). All. Oriano Ornielli.
ACQUASPARTA: Romani L. 12, Pecorari 8, Michini 8, Guerrini 8, Toni C. 7, Toni E. 4, Todini A. (L1), Ubaldi 13, Tardella 5, Todini S. 2. N.E. – Romani J., Carpinelli, Carletti (L2). All. Consuelo Petrocchi.
(fonte Nuova Pallavolo Trevi)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 18, 2012 04:00