Presentazione corso per il primo soccorso e l’uso del defribillatore

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 9, 2012 00:01

Presentazione corso per il primo soccorso e l’uso del defribillatore

defibrillatore (applicazione)

applicazione del defibrillatore

La Provincia di Perugia, unitamente all’Asl 2 e al Coni di Perugia, organizza un corso per l’apprendimento delle manovre di primo soccorso e l’uso del defibrillatore negli impianti sportivi. I corsi, della durata di otto ore (in una giornata), avranno inizio nel mese di maggio e saranno tenuti da personale specializzato dei servizi di Pronto Soccorso e di Medicina dello Sport delle Asl e si svolgeranno presso il Centro di Formazione Avanzata per l’emergenza-urgenza nell’ex-ospedale di Marsciano. Al termine dei corsi sarà rilasciato, previo superamento di un esame finale, un attestato di Irc (Italian Resuscitation Council) che abilita alle manovre di primo soccorso e all’uso del defibrillatore. Il costo di iscrizione è di 50 euro da versare presso la cassa Cup della Casa della Salute – ex ospedale di Marsciano prima dell’inizio del corso. La presentazione del corso si terrà il prossimo lunedì 14 maggio alle ore 21 alla sala auditorium dell’Oratorio Santa Maria Assunta situato in Salita San Francesco a Marsciano. Durante la serata sarà messa a disposizione la modulistica per la prenotazione alla partecipazione corso.
(fonte Provincia di Perugia)
Corso defibrillatore – programma
Corso defibrillatore – scheda iscrizione

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 9, 2012 00:01
Write a comment

1 Comment

  1. Roberto Maggio 9, 16:09

    un defibrillatore costa intorno ai mille euro o anche meno, non è una spesa eccessiva. penso che arrivati a questo punto sarebbe giusto che ogni palazzetto ne avesse uno e che le società organizzassero magari partite di beneficienza o raccolte fondi x acquistarlo. con la vita è bene non scherzare, episodi come quelli di vigor, morosini, puerta e tanti altri ragazzi purtroppo sono sempre più frequenti in tutti gli sport. non bisogna aver paura di affrontare questo tema solo xchè è collegato alla morte, ma anzi va preso in considerazione proprio xchè un secondo in più o in meno in questi casi può davvero salvare una vita. avere un defibrillatore in panchina con una persona in grado di usarlo (chiunque può farlo, ci sono anche molto spesso corsi gratuiti organizzati da misericordie e altre realtà locali) può fare la differenza. non servono competenze tecniche, aver studiato medicina o chissà cosa. il defibrillatore può usarlo chiunque, dallo studente al fruttivendolo, all’impiegato delle poste, all’ingegnere aerospaziale, serve solo lucidità in quei momenti senza farsi prendere dal panico. spero solo che questi problemi vengano presto affrontati e non lasciati cadere nel dimenticatoio per poi ritirarli fuori quando ormai potrebbe essere troppo tardi..

View comments

Write a comment

<