Massimo Braghiroli: «Alla fine hanno vinto le migliori»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 2, 2012 11:00

Massimo Braghiroli: «Alla fine hanno vinto le migliori»

Braghiroli Massimo (time-out)

l'allenatore Massimo Braghiroli parla alle atlete della Crediumbria Ternana durante un time-out

Si è archiviata una stagione, il campionato di serie C femminile ha incoronato la sua squadra migliore, una Crediumbria Ternana che ha dimostrato sul campo di meritare la promozione in un lotto di avversarie molto agguerrito. per il tecnico Massimo Braghiroli è tempo di togliersi qualche sassolino dalle scarpe: «Ancora una volta lo sport, il nostro sport, la pallavolo ha esaltato i meriti di chi ha condotto un campionato dall’inizio alla fine, di chi ha giocato meglio, di chi ha vinto più partite, più set, e fatto più punti, di chi non ha mai reagito alle stupide provocazioni se non allenandosi di più e meglio. Una grande vittoria in un campionato difficile, molto competitivo, lunghissimo, ed ottenuta in fine, contro una grande squadra fatta di ragazze e atlete vere. Di tutto questo non posso che ringraziare pubblicamente la mia società, lo staff tecnico tutto e, soprattutto, le uniche vere protagoniste di questa splendida cavalcata le ragazze, le mie ragazze, che mi hanno sopportato per un anno intero tutti i giorni o quasi e che porterò per sempre nei miei ricordi. Per questo Le voglio ricordare una ad una grazie allora a: Gaia Ascani, Ilaria Brizi, Celeste Camilli, Elena Dionisi, Giulia Ercolani, Alessandra Fucile, Jessica Lanari, Jessica Muzi, Elisa Petrelli, Eleonora Scarpa, Ilenia Scarpa, Elisa Venturi, Jessica Uti. Un grazie di cuore perché la vittoria di questo campionato ha un sapore particolare che mette in secondo piano i campionati che ho avuto la fortuna di vincere da giocatore e i due già vinti da coach dato che è stato ottenuto da un gruppo di persone fantastiche prima ancora che da una squadra favolosa. Un grande ringraziamento non può non andare anche a quanti ci hanno preso in giro, insultato, offeso in ogni modo per tutto l’anno o meglio da quando hanno capito che potevamo fare qualcosa di grande e fastidioso. Eravamo finiti a dicembre, a gennaio, a Pasqua, a maggio. Jessica si faceva male e qualcuno ci prendeva per il c…, le nostre ragazze, venute dalla serie D o retrocesse dalla C e dalla B2, perdevano un set e ci prendevano per il c…, grazie di cuore la vostra invidia è stata la nostra forza. E grazie a tutti i fenomeni che volevano insegnare ad allenarci, a gestire e preparare le partite, a chiamare i time-out, perché grazie a loro, abbiamo studiato di più, lavorato di più e meglio ed alla fine abbiamo ottenuto quello che volevamo. Grazie di cuore a tali fenomeni per averci insegnato nuovamente la pallavolo, perché non si finisce mai di imparare anche da chi giocava a biglie sulla spiaggia quando qualcuno di noi giocava o allenava la serie B2 o la serie B1. Beh abbiamo imparato bene… del resto come si dice: chi sa fa, chi non sa insegna».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 2, 2012 11:00