Numeri da urlo per la Pianeta Volley Cup

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 27, 2012 10:30

Numeri da urlo per la Pianeta Volley Cup

Pianeta Volley Cup (finalissima maschile) 2012

un momento della finale nella Pianeta Volley Cup 2012 di beach volley maschile

E’ andata in archivio con un grande successo la Pianeta Volley Cup coordinata dall’omonima associazione sportiva dilettantistica ed indetta dalla Fipav Perugia. La terza edizione del torneo di beach volley maschile ha registrato una crescita di consensi enorme ed un livello tecnico mai visto prima, e ciò grazie alla felicissima scelta della data di svolgimento, a ridosso dell’esordio del campionato italiano assoluto. La prima di due manifestazioni promosse dai due organismi sportivi si è disputata allo stabilimento balneare Sualzo Beach di Passignano sul Trasimeno, località ideale che è stata apprezzata dai partecipanti e che ha regalato immagini da cartolina al numeroso pubblico accorso per vedere all’opera i migliori interpreti della disciplina regina dell’estate. A guardare i numeri si capisce quanto sia stato elevato il livello delle coppie iscritte a questo evento, tre atleti tra i primi dieci del ranking nazionale, sei dei primi venti, otto dei primi trenta, considerando l’indisponibilità dei giocatori del giro della nazionale (circa una decina), si può dire che c’erano quasi tutti i migliori interpreti della pallavolo sulla sabbia. In un contesto del genere va sottolineato il grande impegno del gestore dell’impianto Gabriele Masconni che tramite il suo staff ha permesso la riuscita dell’avvenimento: «Non ho mai visto così tanta gente alla spiaggia come in questa domenica, penso che sia un bellissimo spot per Passignano sul Trasimeno, come sempre l’organizzazione di Pianeta Volley è stata impeccabile ed ho riscontrato con mano il gradimento della gente. Da parte nostra abbiamo fatto tutto il possibile per venire incontro alle richieste dei partecipanti, la fatica è stata enorme ma ogni anno che passa si riesce a proporre qualcosa di migliorativo e ciò ci rende orgogliosi. Eravamo convinti che questo evento sarebbe riuscito ed è per questo che abbiamo dato fiducia agli organizzatori che si sono distinti per la loro grande professionalità». Ha guardato al futuro il responsabile federale del beach volley Roberto Allegria che si è detto soddisfatto: «Penso che sia stato un bellissimo sport per il beach volley e per il territorio. Quando si verificano tutte le condizioni per poter promuovere la disciplina al meglio è un piacere, abbiamo avuto tre giorni di tempo stupendo, delle coppie di altissimo livello e tanto pubblico nella beach arena. Auspico che si possa investire ancora di più per gli eventi sulla sabbia perché danno un notevole ritorno alla promozione della nostra federazione sportiva». Di certo la disciplina è tra le più apprezzate in questo periodo e la testimonianza è nei numeri che sono stati registrati nello scorso fine settimana, diciotto team partecipanti e trentotto gare disputate tra qualifiche e tabellone principale. Anche lo staff degli ufficiali di gara ha visto una massiccia presenza con ben sette esponenti del settore arbitrale impegnati durante questa tre giorni di schiacciate. L’unica pecca è stata la mancanza di attenzione delle istituzioni che hanno voltato le spalle all’ultimo momento ad un evento unico nel suo genere, un clamoroso autogol per le amministrazioni che non hanno capito la portata di questo avvenimento. Ora le attenzioni si spostano sul torneo femminile che si terrà nel fine settimana del 7 ed 8 luglio a San Feliciano, potenzialmente il gentil sesso avrebbe molti più numeri di tesserati rispetto ai colleghi uomini, ma le ragazze stentano a partecipare perché non sono abituate a giocare nel due contro due. Ma è proprio l’assenza di professioniste in questa disciplina che sta convincendo molte a sperimentare la voglia di competizione sotto al sole e far crescere le iscrizioni al torneo.

Pianeta Volley Cup (staff arbitrale)

staff arbitrale alla Pianeta Volley Cup

 

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 27, 2012 10:30