Podio internazionale alla Pianeta Volley Cup

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 24, 2012 18:55

Podio internazionale alla Pianeta Volley Cup

Lupo Andrea (attacco)

Andrea Lupo in attacco e Tiziano Andreatta a muro nella finale della Pianeta Volley Cup 2012

Va in archivio con piena soddisfazione la Pianeta Volley Cup, manifestazione indetta dal Comitato Provinciale Fipav di Perugia in collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica Pianeta Volley. Rappresentate tante società importanti del territorio regionale ma anche tante realtà di livello nazionale, per un fine settimana intenso di schiacciate con una cornice di pubblico eccezionale. In un clima tipicamente estivo si è conclusa la competizione sulla sabbia degli impianti Sualzo Beach. Ottimo il livello di gioco espresso dalle coppie iscritte, ma soprattutto dalle sei squadre migliori del tabellone, disputatosi con la formula classica dei ‘vincenti e perdenti’. Il titolo 2012 del beach-volley lo hanno conquistato André Coelho De Brito – Andrea Lupo, coppia che si presentava all’appuntamento con un ottimo ranking e la testa di serie numero due, la coppia di atleti italo-brasiliana si è imposta in finale in due set sui trentini Fabrizio Andreatta – Tiziano Andreatta tandem emergente della disciplina (e testa di serie numero uno del torneo), dando vita ad un match appassionante. I neo campioni hanno vinto la frazione d’apertura dove hanno annullato alcune palle set (25-23), e poi hanno messo in cassaforte il risultato con un secondo parziale combattuto e rimasto in equilibrio per tutta la durata del match (23-21). Terzo classificato il team romano Emiliano Manni Fabrizio Manni (numero 4) che nella finale di consolazione ha vinto per forfait sui colleghi lazio-abruzzesi Luca Colaberardino – Francesco Vanni ed è salita sul podio. La finale di consolazione non è stata disputata per problemi fisici di Francesco Vanni che lo hanno costretto al ritiro. Quinti a pari merito Panici – Vetro e Corsetti – Scuderi, buoni settimi Gulli – Del Carpio e Ludovici – Zamboni. Le coppie umbre si sono dovute accontentare del nono posto con i ternani Coccetta – Rubini  sponsorizzati da Agricola Zambelli ed i perugini Pochini – Salvatori abbinati a Caffè Zero. Degna di nota la partecipazione del veterano Francesco Fogu che con i suoi 50 anni è stato premiato come atleta più anziano del torneo, precedendo di pochi mesi Carmine Papagna, inossidabile guerriero del circuito italiano. La coppia di perugini Fogu-Valocchia complessivamente 96 anni, ha dimostrato di poter tenere il campo nonostante i pochi allenamenti e la conseguente intesa di coppia, pagando forse lo scotto di non essere più abituati a sopportare il caldo torrido. Un riconoscimento è stato riservato anche ad Agostini – Urbani quale miglior coppia giovanile under 20 ai quali è garantita la partecipazione ad una tappa del campionato nazione di categoria dalla Fipav Perugia. Queste dunque le classifiche finali della kermesse sportiva più attesa dell’estate; ma la grande disputa agonistica è stata vissuta anche per l’assegnazione dei riconoscimenti individuali. La giuria tecnica ha infine assegnato i riconoscimenti individuali, premio “Grifo Latte” per il miglior giocatore del torneo è andato a André Coelho De Brito, il premio “Nestlé” per il miglior muro ad Tiziano Andreatta, il premio “Sir Safety System” per il fair-play ad Francesco Vanni. La cerimonia delle premiazioni è stata curata dal referente per il beach volley della Fipav Perugia Roberto Allegria, e dal gestore della spiaggia Gabriele Masconni. Da sottolineare la grande mole di lavoro svolta dal sestetto arbitrale formato da Silvano Alunni, Natalia Bernardino, Tiziana La Torre, Beti Selimi e Dalila Villano che sotto i cocenti raggi del sole ha dimostrato enorme professionalità. Encomiabile anche il lavoro di Stefano Mariangeli, vero uomo jolly dell’evento. Una competizione particolare perché giocare in una sabbia compatta come è quella del Lago Trasimeno non è sicuramente semplice per chi è abituato a frequentare litorali marini e proprio per questo il responsabile della manifestazione Roberto Allegria ha commentato: «Ogni anno che passa questa manifestazione cresce di livello e di popolarità. Aver portato in Umbria tanti campioni che sono tra i migliori interpreti della disciplina in campo nazionale è un vanto per tutti noi. Altra cosa che ci rende orgogliosi è che gli uomini riescono a proporre delle coppie giovani ed emergenti per questa disciplina, ora però il testimone passa alle donne che devono dimostrare la loro voglia di cimentarsi sulla sabbia nel torneo a loro riservato e che si svolgerà il 7 ed 8 luglio prossimi».
httpv://www.youtube.com/watch?v=fjxvtwJHP7M

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 24, 2012 18:55