Capitan Camardese fa le carte alla Emma Villas Chiusi

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 31, 2012 15:00

Capitan Camardese fa le carte alla Emma Villas Chiusi

Camardese Simone

Simone Camardese

Campionato strano questa serie C maschile di pallavolo, un torneo che presenta squadre in numero dispari e che costringe a pause forzate. E guarda il caso, le tre squadre che hanno osservato la sosta nelle prime tre giornate sono le uniche rimaste a punteggio pieno, logicamente attardate dalla vetta, ma pur sempre le uniche ad aver conquistato l’intera posta. Tra loro c’è la Emma Villas Chiusi che vanta il miglior quoziente set avendone vinti sei e persi zero, nonché il miglior quoziente punti avendone conquistati 150 e ceduti 100, numeri ancora troppo limitati per essere commentati ma che evidenziano una caratteristica che potrebbe essere importante, quella di non abbassare mai la guardia. La squadra toscana che milita nel torneo regionale umbro è stata a riposo nell’ultimo week-end ma per non perdere il ritmo adesso torna in campo mercoledì alle ore 21,15 nel suo Pala-Coopersport per affrontare quell’Orvieto che partecipa alla categoria superiore. Un confronto con tanti ex in campo dato che sotto la Rupe sono passati molti degli elementi chiusini, a partire dal tecnico Marchettini, per passare ai giocatori Bastianini, Bittoni, Benicchi, Cateni, Polloni ed i due Nofroni. Sarà un test importante per valutare i progressi della squadra biancoblu che è tornata in queste ultime ore a poter contare sull’intero organico avendo smaltito i piccoli acciacchi fisici che attanagliavano qualche atleta. A dire le sue prime impressioni sul gruppo è Simone Camardese che quest’anno porta i gradi di capitano: «La squadra è ovviamente molto interessante, con caratteristiche molto offensive e con tanti giocatori esperti. Abbiamo lavorato tanto fisicamente in preparazione. Stiamo cercando di trovare i giusti automatismi, soprattutto in fase break». Da esperto marpione della categoria il nuovo palleggiatore del team esamina le avversarie più temibili. «E’ il solito campionato, con tre o quattro favorite (Terni, Selci e Perugia), ed altre compagini pericolose (Monteluce, Clitunno, le due formazioni di Foligno e anche Spoleto). In generale in quasi tutti i collettivi ci sono alcuni giocatori di qualità e quindi tutte vanno affrontate al massimo e con la giusta concentrazione». I risultati di questo primo scorcio di stagione hanno già sovvertito i pronostici ma il condottiero della Emma Villas non si stupisce. «Ad inizio stagione è piuttosto normale che ci sia qualche sorpresa, specialmente quando si gioca contro squadre che hanno cambiato poco. Alla lunga credo che i valori tecnici verranno fuori e comunque i risultati confermano che il campionato è molto equilibrato». Gli addetti ai lavori indicano in Chiusi la favorita al salto di categoria ma il giocatore di origine ternana non sente il peso di scendere in campo per dover dimostrare qualcosa. «Intanto credo che siamo solo una delle favorite. Ad esempio Terni secondo me è una pretendente importante, come dimostra l’ultimo turno. Però è chiaro che l’obiettivo di Chiusi è la promozione in serie B2. A me personalmente non pesa, anzi penso sia bello dover giocare per obiettivi importanti. Alla fine quello che conta non sono i pronostici, ma quello che dice il campo».
(fonte Vitt Chiusi)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 31, 2012 15:00