Città di Castello, vittoria e premio per i giovani

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 15, 2012 18:45

Città di Castello, vittoria e premio per i giovani

Gherardi Svi Città di Castello (fine)

gli atleti della Gherardi Svi Città di Castello felici per la vittoria a fine match

E’ stato decisamente un buon inizio di campionato quello della Gherardi Svi Città di Castello nella gara contro Matera. Il tre a zero maturato al termine di un match in cui i tifernati hanno sofferto solo nelle primissime fasi per l’emozione dell’esordio, ha dato ampia soddisfazione alla squadra di coach Andrea Radici e al pubblico presente che s’è fatto subito sentire con cori di incitamento. Un plauso va fatto anche al manipolo di tifosi lucani che sono saliti in Umbria per dare man forte al sestetto di Draganov. I biancorossi hanno avuto sempre il pallino del gioco in mano, grazie ad una battuta ficcante con Fromm e Van Walle su tutti ma anche con capitan Rosalba, decisivo a scavare il break nel primo set, ad un Visentin sempre lucido e capace di giostrare al meglio i martelli e al muro che ha spesso e volentieri fermato gli avversari, soprattutto Pinerua; ben 12, una media di 4 a set, le azioni vincenti in questo fondamentale, con Piano a segno ben quattro volte. Da notare che tutti i componenti del sestetto base hanno siglato almeno un muro, prova dell’attenzione messa sia nella preparazione della partita da parte dello staff tecnico, sia della perfetta esecuzione in campo delle richieste. E’ chiaro che la prima partita è solo l’inizio del cammino del campionato ma le potenzialità per ben figurare ci sono. Anche perché gli umbri possono contare sull’apporto di tutti i loro effettivi, come è accaduto ieri nel finale del terzo set quando l’allenatore ha concesso la gratificazione dell’esordio in A2 a Grasso e Carminati, autore tra l’altro dell’ultimo punto, ragazzi che si stanno ben comportando ne tenere alto il ritmo degli allenamenti durante la settimana e che hanno giocato una buona parte del precampionato con ottimi risultati. Andrea Radici commenta così, con soddisfazione, la vittoria: «Il naturale aspetto emozionale è stato il tema del pre-gara, poi con la tecnica abbiamo aggredito gli avversari dalla metà del primo set grazie al servizio di Rosalba. Nel resto della gara abbiamo giocato con continuità e personalità per cui c’è soddisfazione come è naturale. Ci siamo presi un giorno di riposo per mettere alle spalle il primo positivo episodio e preparare al meglio i prossimi impegni. L’ingresso in campo dei ragazzi della panchina è stato un premio doveroso perché nella prima gara di campionato si racchiude tutta la preparazione e durante i primi due mesi tutti hanno dato grande contributo alla causa della Gherardi Svi. Come ogni squadra anche noi abbiamo dei titolari ma i nostri giovani si sono ben distinti nel preseason e saranno importanti nel resto della stagione, perché avremo bisogno delle risorse che abbiamo in panchina per fronteggiare tutti gli impegni e gli avversari». Tra l’altro ieri al Pala-Ioan ha fatto una breve apparizione anche il vescovo di Città di Castello, Mons. Domenico Cancian, che ha assistito ad alcuni scambi della partita prima di lasciare la struttura per un improvviso impegno sopraggiunto. Da domani la squadra tifernate riprenderà gli allenamenti in vista del prossimo difficile incontro di Padova contro la Tonazzo dell’ex Vedovotto mentre la Lega Pallavolo ha comunicato oggi che la gara del 28 ottobre contro Sora è stata anticipata a sabato 27 ottobre alle ore 20,30.
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 15, 2012 18:45