La Rossi Foligno suda ma s’impone contro la Sir Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 21, 2012 12:00

La Rossi Foligno suda ma s’impone contro la Sir Perugia

Skuodis Ridas (attacco)

Ridas Skuodis in attacco ed Emanuele Ciani a muro

La seconda giornata del massimo campionato regionale maschile registra la vittoria in trasferta della Rossi Ascensori Foligno che si conferma e resta a punteggio pieno in testa alla classifica. Per la Sir Safety Perugia nessun dramma, un risultato in qualche maniera preventivato vista la diversa esperienza ed il divario tecnico esistente tra i due collettivi. Una gara tutto sommato piacevole ed agonisticamente valida quella tra le avversarie dirette in panchina da Giannini ed Uccellani, due allenatori che appena tre anni fa collaboravano per la stessa causa e vestivano la stessa maglia, quella del Bastia Umbra in serie B1 maschile. Un successo che è frutto della maggior fluidità di gioco dei falchetti specie nella fase break dove sono riusciti a concretizzare maggiormente il lavoro della difesa. In avvio la gara resta in asse sino all’8-8, poi l’attacco ospite spinge sul gas e gli errori locali piovono copiosi (ben sette) provocando la spaccatura (11-20). Il finale viene marchiato a fuoco da Andrea Urbanella. Alla ripresa l’equilibrio permane più a lungo, Duranti accusa un dolore al ginocchio sinistro e lascia il posto a Radi, i folignati vanno sopra di tre lunghezze ma stavolta subiscono il ritorno di un incontenibile Maracchia che rovescia di prepotenza (17-14). Skuodis allunga a +5 e l’ultimo tentativo ospite di riaprire viene bloccato da Cricco che, spostato da regista ad attaccante, con tre punti personali firma il pareggio. La terza frazione vive del duello sulla banda ed il punteggio rimane in bilico (10-10). Sono nuovamente gli affondi di Andrea Urbanella, miglior realizzatore del match, a provocare lo strappo (18-13). I perugini mollano la presa e per la Rossi Ascensori è un gioco da ragazzi tornare in vantaggio. Nel quarto parziale si vede Ciani che prova a mandare in fuga i biancocelesti (7-11). Foligno gestisce in sicurezza con il neoentrato Propersi e scava il fossato (11-18). La Sir Safety arriva ad avere un distacco di nove lunghezze ma non si da per vinta e lotta sino alla fine. La missione è impossibile però, i locali vivono di rendita e con l’ace di Radi vanno a festeggiare.
SIR SAFETY PERUGIA – ROSSI ASCENSORI FOLIGNO = 1-3
(23-25, 25-21, 18-25, 18-25)
PERUGIA: Maracchia 12, Skuodis 9, Cricco 7, Dal Pozzo 7, Guerrini 6, Radicioni 4, Giannetto (L), Dionigi 3, Pisciella. N.E. – Pecci, Migno, Baldassarri (L2). All. Romano Giannini ed Andrea Piacentini.
FOLIGNO: Urbanella A. 18, Urbanella F. 13, Cappelletti 7, Ciani 7, Duranti 5, Quadrelli 3, Catana (L), Propersi 6, Di Renzo 5, Radi 1, Micheli. N.E. – Cruciani. All. Giancarlo Uccellani e Luca Panimboni.
Arbitri: Roberta Fois e Laura De Siati.
SIR SAFETY (b.s. 12, v. 4, muri 7, errori 19).
ROSSI ASCENSORI (b.s. 7, v. 9, muri 5, errori 21).
httpv://www.youtube.com/watch?v=FhkOHfJXdGI
httpv://www.youtube.com/watch?v=YHHqQ3r2z8U

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 21, 2012 12:00