Latina troppo forte per la Sir Safety Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 7, 2012 20:49

Latina troppo forte per la Sir Safety Perugia

Petric Nemanja (attacco)

Sir Safety Perugia in attacco con lo schiacciatore serbo Nemanja Petric

Si chiude con una sconfitta in tre set la ‘prima’ della Sir Safety Perugia in serie A1 maschile. I ragazzi di Kovac pagano lo scotto dell’emozione e non riescono ad esprimere, tranne che nel terzo set, un gioco equilibrato ed efficace, rimanendo spesso preda del muro della Andreoli Latina. Il tecnico serbo di Perugia ha provato durante il match diverse soluzioni tattiche, alternando la diagonale palleggiatore-opposto, Alletti con Tomassetti al centro e Schwarz con capitan Vujevic in banda. Alla fine il migliore tra i bianconeri è stato ‘Drago’ Petric, il più continuo in attacco (addirittura l’83% di positività) e discreto anche in ricezione. Buono anche il contributo del libero Giovi, beccato a più riprese dal pubblico di Latina, bravo Semenzato a muro (5 dei 7 punti della Sir nel fondamentale portano la sua firma) e buono l’impatto nel terzo set della ‘vecchia guardia’ Daldello-Tamburo. Proprio la terza frazione lascia qualche rammarico in casa perugina perché il sestetto di Kovac lo ha condotto dall’inizio, subendo anche un paio di decisioni arbitrali più che dubbie, per poi subire nel finale il ritorno di Latina, capace di sfruttare al meglio qualche errore di troppo nei punti conclusivi dei block-devils. Onore comunque ai ragazzi del tecnico Prandi che hanno meritato il successo sfruttando l’ottima vena di Sottile in regia, una coppia centrale di livello, con il belga Verhees sugli scudi (4 muri vincenti), un Rauwerdink sempre capace di giocate importanti (non a caso il punto finale è stato il suo) ed una panchina decisamente lunga.  Da sottolineare la colorita e sportiva presenza di una ventina di tifosi di Perugia che hanno dipinto di bianconero uno spicchio della gradinata del Pala Bianchini incitando ad ogni azione i ragazzi in campo, Nella prossima giornata, turno di pausa per i ragazzi del presidente Sirci. Il previsto match casalingo contro Trento è stato infatti spostato a mercoledì 7 novembre per l’impegno dei trentini al mondiale per club. I Block Devils torneranno quindi in campo domenica 21 ottobre ancora in trasferta, ed in diretta televisiva, a Castellana Grotte. Latina presenta Jarosz nel ruolo di opposto e la coppia Rauwerdink-Cisolla in posto quattro. Kovac lancia il 6+1 con Edgar a martellare da posto due ed il tandem Semenzato-Tomassetti al centro. Parte forte la squadra di casa con Rauwerdink e Jarosz a muro (3-0). Kovac ferma subito il gioco dopo un fallo di formazione fischiato ai Block Devils, oggi in divisa rossa (4-0). Capitan Vujevic e compagni si riorganizzano, ma al timeout tecnico il vantaggio è immutato (8-4). Un muro proprio di ‘Lupo’ accorcia (11-8), ma è Gitto, sempre a muro, a dare fiato ai tifosi di casa (13-8). Un errore al servizio di Semenzato, con entrambe le squadre molto fallose nel fondamentale, ferma il gioco (16-12). Cisolla fa male dai nove metri e Kovac chiama a rapporto la squadra (18-13). Perugia fatica ad imbastire un gioco d’attacco fluido e Latina scappa via (22-14). Un ace di Verhees, con l’aiuto del nastro, porta al set point i locali (24-14). Qualche errore in attacco degli uomini di Prandi riduce il distacco. Chiude il set un primo tempo di Gitto. Stessa formazione per Latina al via nella seconda frazione. Nella metà campo perugina c’è Alletti per Tomassetti. Primo vantaggio della Sir firmato da Semenzato a muro (2-3). Il servizio di Edgar propizia l’attacco di Alletti per il 4-6 Sir. I padroni di casa mettono la freccia grazie ad una invasione di Van Harskamp e ad un attacco out di Edgar (7-6). Latina fa la voce grossa a muro con Gitto (11-8). Edgar va a segno in attacco e a muro ed il set è di nuovo in equilibrio (12-12). Il neo entrato Troy va subito a bersaglio e lancia la squadra di casa (17-14). ‘Doppietta’ di Alletti con attacco e muro (19-17). Sul 22-18 Kovac prova la carta Daldello in regia. La coppia arbitrale giudica in campo due dubbie battute di Verhees ed il set si chiude 25 a 18 per Latina. Nel terzo parziale Kovac mescola le carte con Daldello in regia, Tamburo opposto e Schwarz in banda per Vujevic. Buono l’avvio di Perugia a muro (2-5), con Prandi che manda in campo Noda Blanco per Cisolla. Dopo una pausa di una decina di minuti per un problema al tavolo del segnapunti, è ancora Semenzato a muro a sbarrare la strada a Troy (2-6). Un errore dell’opposto americano porta alla sospensione obbligatoria (4-8). Sottile al servizio accorcia le distanze (8-10), ma “Spacca” Tamburo è presente in attacco (9-13). Ace di Troy per il 12-14. Petric tira forte da zona quattro ed al secondo timeout tecnico la Sir è ancora avanti (13-16). Il primo arbitro sbaglia valutazione su una pipe di Petric, ma Tamburo continua a martellare da par suo (16-18). Latina raggiunge la parità sul 18-18 e sorpassa con Noda Blanco a muro (20-19). Jarosz, appena entrato, mette a terra un punto importante dopo un’azione lunga e combattuta (22-21). Petric non ci sta e vola altissimo per il 22-22. Alletti sbaglia il servizio ed è match-point Latina (24-23). I padroni di casa difendono il primo attacco di Perugia e Rauwerdink chiude definitivamente i conti.
ANDREOLI LATINA – SIR SAFETY PERUGIA = 3-0
(25-17, 25-18, 25-23)
LATINA
: Rauwerdink 13, Gitto 11, Verhees 9, Jarosz 6, Cisolla 4, Sottile 1, Rossini (L1), Noda Blanco 5, Troy 4, Prandi (L2). N.E. – Patriarca, Guemart, Fragkos. All. Silvano Prandi e Dario Simoni.
PERUGIA
: Petric 10, Semenzato 7, Edgar 3, Vujevic 2, Tomassetti 1, Van Harskamp, Giovi (L1), Tamburo 5, Alletti 4, Schwarz 3, Daldello 1. N.E. – Van Rekom, Pochini (L2). All. Slobodan Kovac e Carmine Fontana.
Note – Spettatori 1’060, incasso € 6.347.
Arbitri: Omero Satanassi (RA) e Stefano Cesare (RM).
ANDREOLI (b.s. 15, v. 6, muri 11, 54% ric. pos., 40% ric. prf., 42% attacco, errori 7).
SIR SAFETY (b.s. 11, v. 2, muri 7, 53% ric. pos., 38% ric. prf., 35% attacco, errori 13).
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 7, 2012 20:49