Luca Quadrelli: «Foligno deve evitare i cali»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 25, 2012 12:15

Luca Quadrelli: «Foligno deve evitare i cali»

Quadrelli Luca

Luca Quadrelli

Secondo successo per la squadra della Rossi Ascensori Foligno che è partita in quarta nel campionato di serie C maschile e si trova ora al comando della classifica. I falchetti hanno raccolto il massimo della posta nei primi due turni stagionali e si sono mostrati pronti a recitare un ruolo di primo piano. A cadere nell’ultima giornata è stata una Sir Safety Perugia piena zeppa di atleti promettenti, ma ancora troppo giovane per insidiare i ‘marpioni’ della squadra biancoceleste. Una partita comunque non semplice per i ragazzi del tandem tecnico formato da Giancarlo Uccellani e Luca Panimboni che hanno dovuto tenere a bada l’irruenza di un’avversaria mai doma. Dopo le due vittorie c’è un clima positivo nel clan folignate ed è il capitano Luca Quadrelli ad analizzare il momento: «Ormai è un mese e mezzo che abbiamo iniziato ad allenarci insieme e, grazie al costante impegno di tutti gli atleti e al lavoro dei due allenatori, si stanno creando le sinergie giuste per affrontare al meglio questo campionato. La società ha fatto un notevole sforzo per allestire una rosa che sia competitiva nella massima categoria regionale, quindi noi in primis ci poniamo l’obiettivo di arrivare con il miglior piazzamento possibile, affrontando nel modo migliore ogni singola partita. E’ chiaro che gli avversari che durante il campionato ci troveremo ad affrontare sono di assoluto rilievo, e che quindi non sarà affatto facile fare sempre risultato, ma credo di esprimere il pensiero di ogni mio compagno di squadra, anzi di qualsiasi giocatore e appassionato di questo sport, dicendo che venderemo cara la pelle». Essendo uno dei pochi confermati dalla passata stagione e ricoprendo un ruolo di assoluto riferimento per la squadra, quello di capitano, spetta a lui fare il punto della situazione. «Per quanto riguarda le ambizioni personali spero di fare il meglio possibile sia da giocatore che da capitano, mettendomi sempre al servizio della squadra e dei tecnici. Le impressioni di queste prime due partite sono buone direi, soprattutto sono servite a dare delle indicazioni sulle eventuali carenze e sugli aspetti da perfezionare su cui dobbiamo lavorare. Registrare le posizioni in campo, migliorare in qualche fondamentale e soprattutto riuscire ad evitare i cali di attenzione che si sono verificati sabato passato contro i ragazzi del Perugia».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 25, 2012 12:15