San Giustino, via al cruciale mese di novembre

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 31, 2012 19:00

San Giustino, via al cruciale mese di novembre

Vivi Altotevere San Giustino (campo)

la squadra della Vivi Altotevere San Giustino

Macerata, Piacenza, Latina, Trento. Dopo un inizio da brivido, in cui Vivi Altotevere San Giustino ha incontrato quattro delle formazioni più forti di questo torneo, da domenica prossima, contro il Perugia dell’ex Andrea Giovi, inizia un altro campionato. Quattro partite che, se si esclude la trasferta con Vibo Valentia, dovrebbero, sulla carta, essere alla portata del sestetto di coach Fenoglio. De Togni e compagni saranno chiamati ad affrontare, in rapida successione, Perugia, Verona, Vibo e Ravenna, partita quest’ultima che sarà trasmessa in diretta televisiva su Rai Sport e che la Lega ha deciso di anticipare a sabato 24 novembre, alle ore 17,30. Il mese di novembre peserà le ambizioni degli altotiberini. Se il sestetto sangiustinese riuscirà a mettere in pratica quanto sta facendo tutti i giorni negli allenamenti in palestra, e a garantire, nel corso delle gare, continuità alla propria prestazione, alla fine del prossimo mese la classifica comincerà a parlare in modo diverso. Vivi Altotevere è una formazione giovane, che sta crescendo e migliorando, sia dal punto di fisico che mentale. E’ necessario ancora lavoro, e pazienza, staff tecnico e società lo avevano già anticipato nelle conferenze stampa  di presentazione ad inizio stagione. Molti di questi atleti sono alla prima esperienza nel massimo campionato italiano di pallavolo, e solo giocando, confrontandosi con altri atleti di altissimo livello potranno migliorare, affinare tecniche di gioco e perfezionare sempre di più l’intesa tra i reparti. Nella prima parte di campionato la squadra altotiberina, escludendo la trasferta di Piacenza, gara in cui il sestetto sangiustinese non ha fornito una buona prestazione sotto il profilo tecnico e mentale, ed il match di ieri, contro i campioni del mondo di Trento, una squadra decisamente fuori portata per l’attuale squadra azzurra, nelle altre due gare interne, disputate contro Macerata e Latina, ha mostrato buone trame di gioco, carattere e tenacia. Ieri la formazione, a causa di qualche infortunio, non ha potuto dare il meglio di sé, ma alcuni elementi hanno iniziano già a mostrare parte delle proprie qualità tecniche, e questo fa ben sperare. Il campionato è ancora lungo, escluse le sette/otto formazioni più forti, per le altre compagini i valori in campo, possiamo affermare, che più o meno si equivalgono. Ciò che farà la differenza, ne siamo sicuri, sono le motivazioni, la cura dei dettagli, la voglia di crescere, tutte doti che Vivi Altotevere ha mostrato di possedere. Ma, restando alla stringente attualità, da domani mattina San Giustino torna in palestra per preparare il derby dell’Umbria contro Perugia. Una partita particolare, che vedrà come primo arbitro dell’incontro il tifernate Simone Santi, coadiuvato, come secondo, dal perugino Fabrizio Saltalippi, segnalinee Marco Nampli e Scilla Salari. Una gara che dovrebbe essere seguita anche da un folto numero di supporter azzurri che, con il loro consueto entusiasmo, cercheranno di spingere il team verso un risultato positivo.
(fonte Vivi Altotevere San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 31, 2012 19:00