Verso San Giustino-Latina, parla Marco Fenoglio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 20, 2012 08:00

Verso San Giustino-Latina, parla Marco Fenoglio

Fenoglio Marco

Marco Fenoglio

Continua a ritmo serrato la preparazione di Vivi Altotevere San Giustino in vista della terza giornata di campionato di serie A1 maschile. Domenica prossima 22 ottobre alle ore 18, San Giustino affronterà, al Pala-Kemon la Andreoli Latina. Sarà una gara speciale per molti tifosi che potranno rivedere l’ex Jeroen Rauwerdink, uno dei giocatori più amati dal pubblico di fede azzurra. Contro la squadra di capitan Sottile, gli umbri cercheranno di muovere la classifica, ferma ancora a zero punti dopo due giornate di campionato. Al palasport di via Anconetana è attesa una buona affluenza di pubblico, ed una folta rappresentanza di tifosi pontini. Per l’occasione, sarà presente il cronista di Rai Tre Umbria, Antonello Brughini, che dal campo si collegherà in diretta con gli studi di Radio Rai per la rubrica sportiva ‘Pallavolando’. A meno di 48 ore dal difficile match casalingo contro i laziali si esprime così coach Marco Fenoglio: «In questa settimana i ragazzi si sono impegnati molto, è ciò che avevo chiesto e sono stato accontentato. Abbiamo lavorato tanto e bene, ho visto un atteggiamento positivo; ho spiegato in questi giorni che gli errori che si commettono la domenica nel corso della gara, vengono poi pagati nel corso della settimana, con il lavoro. I ragazzi hanno capito e questo mi fa ben sperare per il proseguo della stagione. A Piacenza non mi è piaciuto l’approccio alla gara di alcuni giocatori, hanno peccato di presunzione, questo non ci ha permesso di giocare la partita che volevamo. Non ci sono dubbi, Piacenza è una squadra molto forte, se analizziamo bene i tabellini, possiamo notare che ha sbagliato solo sei volte nel corso della gara, cinque volte con Vettori, un debuttante, autore, tra l’altro, di una prestazione estremamente positiva. Se riusciremo a far tesoro dei nostri errori, a crescere sotto il profilo mentale, la nostra squadra si potrà togliere delle soddisfazioni, in caso contrario ci troveremo di fronte ad una stagione estremamente complicata. Domenica arriva Latina, una squadra importante che ha tra le sue fila un palleggiatore di altissimo livello, due opposti e quattro schiacciatori che possono giocare titolari, così come i tre centrali, che sono elementi di grande qualità, e un libero, che è stato più volte convocato con la nazionale italiana. Sarà una gara difficile che dovremo affrontare partendo forte, fin dal primo punto del primo set. Non ci possiamo permettere in ogni gara di inseguire l’avversario, questo alla fine ti logora, sia dal punto di vista fisico che mentale. Dovremo essere bravi in tutti i fondamentali, solo così potremo portare a casa qualche punto. Quando riusciremo a dare continuità alle nostre prestazioni, giocare su buoni ritmi, con un livello di gioco apprezzabile per l’intero arco della partita e limitare al minimo gli errori, i nostri risultati miglioreranno notevolmente. Siamo solo alla seconda giornata, ma credo che questo torneo sarà diviso in due blocchi, nel primo ci sono sei-sette formazioni, che sulla carta sono superiori alle altre, dopo Macerata, Cuneo, Trento, Piacenza vedo bene anche Latina e Vibo Valentia; Modena è una incognita, ma guardando la rosa a disposizione di coach Lorenzetti, credo possa far bene. Nel secondo, ci sono le altre e tra queste ci siamo noi. Noi giocheremo ogni partita per ottenere il massimo, qualsiasi avversario ci troveremo di fronte, se riusciremo ad esprimere sul campo tutto il nostro potenziale, ce la possiamo giocare con chiunque».
(fonte Vivi Altotevere San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 20, 2012 08:00