Vivi Altotevere San Giustino, niente da fare a Piacenza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 15, 2012 10:25

Vivi Altotevere San Giustino, niente da fare a Piacenza

Fiore Alessio (contrasto)

lo schiacciatore Alessio Fiore durante un contrasto a rete

Seconda sconfitta consecutiva per Vivi Altotevere San Giustino che perde, per tre ad uno nella tana della Copra Elior Piacenza. Il sestetto allenato da Marco Fenoglio, al cospetto di una della grandi del campionato, mostra carattere, una buona tenuta fisica, segnali di crescita, ma deve arrendersi all’esperienza ed alla tecnica di Zlatanov e compagni. Piacenza parte forte e si aggiudica i primi due set, con Vettori che sostituisce, senza rimpianti, Alessandro Fei. Avanti per due a zero, la Copra Elior allenta la pressione su San Giustino e subisce il ritorno degli ospiti che vincono il terzo parziale. I padroni di casa sembrano subire il buon momento di De Togni e compagni, e nella prima parte del quarto set non riescono a trovare le giuste contro-misure. San Giustino sfrutta l’empasse degli emiliani, allunga, e si porta avanti di quattro punti nella prima parte del set. Quando l’inerzia della gara sembra passare nelle mani di Vivi Altotevere, Piacenza, sospinta dal pubblico del Pala-Banca, che capisce il momento di difficoltà dei padroni di casa, e da qualche errore di troppo del sestetto sangiustinese, torna di nuovo a macinare gioco, raggiunge gli ospiti e vince, senza troppe difficoltà il quarto parziale, aggiudicandosi con merito la gara. Nel post gara il direttore sportivo Andrea Sartoretti afferma: «Siamo mancati nel momento decisivo della partita. Piacenza è partita subito forte, andando avanti di due set. Nel terzo ci siamo creati le giuste occasioni, ci abbiamo creduto, e siamo riusciti ad aggiudicarci, con merito il terzo parziale. Poi sull’onda dell’entusiasmo siamo ripartiti bene portandoci avanti di quattro punti. Complici un ace e due nostri errori, abbiamo consentito a Piacenza di tornare  in partita. A questo punto per noi si è fatto tutto difficile, non siamo riusciti a contenere il ritorno dei padroni di casa. Sono comunque soddisfatto perché nel corso della gara, abbiamo creato delle buone chance. Dobbiamo ripartire da qui». Molto duro il commento del tecnico Marco Fenoglio: «Avevo chiesto ai miei di dimenticare la gara con Macerata, così non è stato. Piacenza non ha bisogno di regali, dovevamo limitare al massimo gli errori, giocare ordinati, dare il centouno per cento. In serie A1 nessuna formazione, neanche quelle di bassa classifica, ti regalano punti. Noi non ci possiamo permettere di affrontare con sufficienza nessuna partita, dobbiamo giocare sempre al massimo se vogliamo raccogliere punti in questo campionato. Siamo scesi in campo pensando di poter gestire la gara, Piacenza è una squadra con grandi giocatori, se l’affronti senza convinzione sei destinato a perdere, come è successo oggi pomeriggio».
COPRA ELIOR PIACENZA – VIVI ALTOTEVERE SAN GIUSTINO = 3-1
(25-22, 25-18, 23-25, 25-17
PIACENZA: Vettori 21, Zlatanov 16, Papi 13, Tencati 11, Holt 9, Corvetta 1, Marra (L), Maruotti 2, Latelli. N.E. – Tavana, Ogurcak, De Cecco. All. Luca Monti.
SAN GIUSTINO: Van Den Dries 20, Bohme 12, Fiore 12, De Togni 7, Cebulj 4, Mc Kibbin, Cesarini (L1), Mattioli 5, Torre, Guttmann. N.E. – Coali, Gradi, Lo Bianco (L2). All. Marco Fenoglio. Arbitri: Bartolini e Braico.
Note – Spettatori 3200, incasso 15’000 euro.
Durata set: 28′, 24′, 28′, 25′; tot: 105′.
COPRA ELIOR (ace 6, errori 12, ricezione positiva 66% – perfetta 47%, attacco 57%, muri 13).
ALTOTEVERE (ace 2, errori 19, ricezione positiva 58% – perfetta 35%, attacco 47%, muri 5).
(fonte Vivi Altotevere San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 15, 2012 10:25