Benito Montesi: «Diamo una lezione di correttezza a passione»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 3, 2012 11:15

Benito Montesi: «Diamo una lezione di correttezza a passione»

Montesi Benito

Benito Montesi

Sul derby, anzi sulla festa del volley umbro che domenica pomeriggio vedrà affrontarsi al Pala-Evangelisti Sir Safety Perugia e Vivi Altotevere San Giustino ha voluto mettere l’imprimatur Montesi, personaggio di primo piano del volley internazionale. L’attuale responsabile del settore tecnico ufficiali di gara è infatti l’artefice della ciliegina dell’arbitraggio tutto umbro con la coppia Santi-Saltalippi. «Come è nata la designazione? In modo naturale – racconta Benito Montesi –. Noi abbiamo questi due arbitri di grandissimo livello, due al di sopra di ogni sospetto perché arbitrerebbero anche il fratello senza limitazioni mentali. Detto questo è un riconoscimento alla nostra pallavolo che da tanti anni, in campo arbitrale e non solo, è la migliore d’Italia». Giudizio di parte perché questa è una festa anche per Montesi formatore di arbitri? «Assolutamente no. Il riconoscimento è unanime anche a livello arbitrale e sarebbe sciocco nasconderlo. E’ di questi giorni la promozione del perugino Francesco D’Alò a componente commissione arbitri internazionali Fivb di cui sono stato per anni segretario. Poi in questo momento abbiamo otto arbitri al massimo livello in serie A di cui tre internazionali. Con Santi e Saltalippi c’è anche la perugina Ilaria Vagni prima arbitro internazionale femminile. Ecco con questa designazione diamo anche un segnale al mondo dello sport che troppo spesso vive di sospetti. Ma la festa è anche e soprattutto delle società. E questa festa me la voglio gustare tutta. Ci porto la famiglia, anche la mia moglie». Ma com’è che la piccola Umbria è terreno cosi fertile per tutta la pallavolo? «Il nostro popolo ha qualcosa di speciale. La pallavolo è uno sport per appassionati veri, e penso anche ai dirigenti son spinti dalla passione e non dalle mire di guadagno o notorietà». Un derby con due tifoserie a contatto di gomito che rischi fa correre? «Credo proprio nessuno. Anzi è un’occasione per dare una lezione di passione e civiltà».
(fonte Il Messaggero)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 3, 2012 11:15