Città di Castello blinda il primato

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 18, 2012 20:47

Città di Castello blinda il primato

Fromm Christian (battuta)

lo schiacciatore Christian Fromm in battuta

Nella giornata delle 100 partite di Rosalba con la maglia biancorossa, la Gherardi Svi Città di Castello si riprende la vetta della serie A2 maschile, ceduta per una notte ad Atripalda. Ad inizio partita il capitano Simone Rosalba è stato premiato dal presidente Arveno Ioan con una targa ricordo per le 100 partite in maglia tifernate mentre a fine partita è stato proiettato un video con le migliori azioni del giocatore calabrese in queste 100 presenze. Il dvd, realizzato da Moka Comunicazione con la collaborazione di Orgoglio Tifernate e nato da un’idea del team manager Valdemaro Gustinelli, sarà venduto tra i tifosi ed il ricavato verrà devoluto al Centro Accoglienza San Giovanni che si occupa dei ragazzi diversamente abili. Un caloroso applauso è tributato anche all’ex Zampetti che, seppur infortunato, non ha voluto saltare l’appuntamento con i suoi ex tifosi prima dell’operazione al ginocchio. Si comincia con Della Corte in campo nella B-Chem Golden Plast Potenza Picena al posto di Muzio alle prese con un problema fisico mentre nel sestetto della Gherardi Svi ci sono tutti i titolari. C’è grande equilibrio nelle prime fasi, le due squadre vanno a braccetto fino al primo time out tecnico con un punto per parte (7-8). Il sorpasso biancorosso è firmato da una splendida pipe proprio del capitano, poi Mercorio mette fuori due attacchi ed è 11-8. Graziosi chiama time out ma al rientro ancora Rosalba dalla seconda linea accelera (12-8).  Mercorio prova a reagire ma Fromm fulmina ancora la difesa ospite dopo una gran difesa di Tosi (15-10). Alla seconda sosta i padroni di casa conducono di cinque punti (16-11) grazie ad un attacco sempre di Fromm dalla zona due. Piano festeggia la convocazione per il ‘Progetto Rio 2016’ e si erge a muro su Zamponi per il 18-13 poi trasforma una ricezione errata di Mercorio (19-13). Graziosi ferma ancora il gioco ma ottiene poco perché Piano sale in cielo (20-14), Zamagni sbaglia il servizio del 21-15 ed i marchigiani rimangono sempre a debita distanza (21-17). Entra Cecato per Miscio ma Van Walle buca il muro siglando il 22-17 che diventa 23 per l’errore di Della Corte. Mercorio tenta ancora il recupero, Fromm spara una terrificante parallela senza muro (24-18) e l’errore di Benaglia manda gli umbri sull’uno a zero. Si riparte nel secondo set con la squadra tifernate che va subito sul 4-1 con tre punti di Fromm tra attacco e muro su Della Corte. Coach Graziosi toglie Della Corte (11% per lui nel primo set) ed inserisce Muzio, ma Fromm si dimostra inarrestabile (5-1). Visentin smarca Piano con una magia (6-1) ed è ancora la panchina ospite a dover ricorrere al time out. Niente da fare perché al rientro Rosalba difende una palla da par suo e Fromm spara di nuovo a terra la palla, doppiato da Van Walle (8-1). Il 10-1 lo firma il capitano Rosalba dal servizio ed è il suo punto 1300 con la maglia tifernate. Piano e Van Walle allargano ancora il gap a muro (13-3) ed allora l’allenatore ospite tenta la carta Cecato in regia. Alla seconda sosta tecnica il parziale è impietoso a favore di Rosalba e compagni (16-5) poi Piano, una muraglia biancorossa, ferma ancora Mercorio (16-7). Il set è chiaramente segnato anche se Cecato mette a segno un ace (18-9) che allunga, seppur di poco, le ostilità.  I ragazzi di Radici strappano applausi a scena aperta perché anche sul 20-10 si tuffano per recuperare palloni impossibili. Entra Grasso in battuta per Visentin ed offre subito un pallone d’oro a Fromm (23-10) che mura ancora Muzio per il 24-10. Un errore ospite dà il due a zero agli umbri con Della Corte in campo in posto quattro al posto di Zamponi si ricomincia nel terzo set; il primo break è firmato, guarda un po’, dal muro di Piano (2-0), ci pensa poi Van Walle dalla zona di battuta a costringere Graziosi al time out con due ace di fila (4-0). Sul 5-2 Visentin e Van Walle raccattano una palla praticamente a terra e la rimandano di là e Muzio sbaglia poi l’attacco (6-2).  Al primo time-out tecnico Città di Castello è avanti di tre punti (8-5), gli ospiti rientrano sull’8-7 e, per la prima volta nella partita, è a contatto con i ragazzi di Radici (9-9). Van Walle firma un nuovo allungo (11-9), ancora dopo una difesa incredibile e le mani dolcissime di Rosalba piazzano il pallonetto del 12-9 e il muro del 13-9. Prima della seconda sosta tecnica c’è spazio ancora per due primi tempi terrificanti di Piano (16-11). Visentin smarca ancora Van Walle per la palla del 18-12 poi due errori ospiti servono su un piatto d’argento il 20-14. La B-Chem lotta ancora (20-17, invasione di Fromm ed errore biancorosso) e si porta sul 21-19 con un muro di Benaglia. E’ Piano (100% in attacco nella gara e 8 muri punto!!) che ricaccia indietro la formazione ospite con un muro su Benaglia  (22-19), Muzio sbaglia la battuta del 24-21, la ricostruzione di Visentin per Fromm libera la festa dei tifosi tifernati che inneggiano a capitan Rosalba, chiamato più volte sotto la curva.
GHERARDI SVI CITTA’ DI CASTELLO – B-CHEM GOLDEN PLAST POTENZA PICENA = 3-0
(25-19, 25-10, 25-21)
CITTA’ DI CASTELLO: Fromm 16, Piano 16, Rosalba 12, Van Walle 10, Franceschini 3, Visentin 2, Tosi (L1), Grasso, Carminati. N.E. – Braga, Massari, Lensi (L2). All. Andrea Radici.
POTENZA PICENA: Mercorio 14, Benaglia 6, Zamponi 3, Della Corte 3, Zamagni 1, Miscio, Bianchi (L), Muzio 4, Cecato 2, Tobaldi 2, Cacchiarelli. N.E. – Zampetti. All. Gianluca Graziosi.
Arbitri: Gianfranco Piperata (BO) e Pierluigi Orpianesi (CA).
GHERARDI SVI (b.s 6, v. 4, muri 13, errori 5).
B-CHEM GOLDEN PLAST (b.s 9, v. 2, muri 6, errori 12).
(fonte Città di Castello Pallavolo)
httpv://www.youtube.com/watch?v=ae0CpTbFgos
httpv://www.youtube.com/watch?v=dbQoeAefLKk
httpv://www.youtube.com/watch?v=Ha-QQkYcWYQ

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 18, 2012 20:47