Città di Castello sbanca Corigliano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 1, 2012 21:02

Città di Castello sbanca Corigliano

Fromm Christian (riceve)

la seconda linea della Gherardi Svi Città di Castello con la ricezione di Christian Fromm

Nel turno di giovedì 1° novembre arriva il quarto successo, il quarto tre a zero ed è ancora primato nella classifica della serie A2 maschile. La Gherardi Svi Città di Castello non concede sconti nemmeno al Caffè Aiello Corigliano e torna a casa dalla Calabria con altri tre punti in cascina e un altro tassello sul mosaico della crescita di squadra. Se si eccettua l’effimero 6-2 delle prime fasi del secondo set, il sestetto di Radici ha tenuto sempre in mano la partita, col piglio della grande squadra. Sedici alla fine i punti di Van Walle ma quello che spicca di più è il dato dei muri messi a segno, ben 12. Nelle formazioni iniziali, tra i padroni di casa ci sono in campo tutti e due gli ex, Giombini e Bortolozzo (al posto di Sperandio), mentre Andrea Radici sceglie il sestetto base dei tre successi precedenti. Gli umbri premono sull’acceleratore in avvio di set e costringono Jeliazkov a chiamare time-out discrezionale sul 2-6. Cerca di reagire la formazione di casa con Marretta (4-7), li ricaccia indietro un diagonale di Fromm (4-8 e prima sosta tecnica). La Caffè Aiello ci prova ancora, Piano mura Giombini poi Van Garderen schiaccia out e Piano ferma ancora l’ex compagno di squadra a muro per il 6-12. L’olandese Van Garderen spinge un mini break (8-12), il muro biancorosso è ancora decisivo (8-13). I padroni di casa accorciano le distanze con Bortolozzo (11-14), la Gherardi Svi riaccelera e va alla seconda sosta sull’11-16. Visentin ferma Marretta ancora a muro (11-18) e sul 12-19 Jeliazkov opera il doppio cambio (Paris-Padura Diaz per Giombini-Fabroni) che frutta un paio di punti (14-19) ma Rosalba spara a terra il 14-20. Padura Diaz becca un altro muro (15-21), Van Walle non fallisce la palla del 16-23 e, dopo il servizio fallito ancora da Padura Diaz, ci sono sette palle set per la Gherardi Svi (17-24). Tocca a Piano mettere la parola fine al set (17-24). Il secondo set vede però la riscossa in avvio della squadra di casa che va sul 5-2 grazie a Van Garderen. Alla prima sosta tecnica i calabresi hanno quattro lunghezze di vantaggio (8-4) che rimangono anche nella fase centrale del set, prima del secondo time out tecnico (11-7). Fromm dimezza il gap (11-9), Braga riporta a contatto il team biancorosso con l’avversario (13-12), pareggia poi Van Walle. L’attacco out di Marretta manda avanti i biancorossi (14-15), al secondo time-out arrivano prima i tifernati col primo tempo di Braga (15-16). Dopo la sosta scatta avanti il sestetto di Radici (15-19), costringendo l’allenatore di casa a chiamare time-out. Le mani dolci di capitan Rosalba mettono a terra il pallonetto del 16-20 poi arrivano due ace devastanti di Van Walle che danno il definitivo vantaggio (16-22). Due errori di Van Garderen sigillano la frazione per gli ospiti. Nel terzo set l’allenatore bulgaro dei locali inserisce fin dall’inizio Paris per Fabroni e Padura Diaz per Giombini. Le due squadre procedono a braccetto fino al 7-8, il break del 7-9 è di Fromm con una pipe, la palla dell’8-11 ancora del tedesco. Un errore di Padura Diaz e l’ace di Rosalba con la battuta flottante costringono ancora Jeliazkov ad una sosta (8-13). Fromm schiaccia ancora (8-14), un altro ace biancorosso manda le due squadre alla seconda sosta con Città di Castello avanti nettamente (9-16). Otto sono i punti di vantaggio della Gherardi Svi quando Jeliazkov tenta la carta Smith che fallisce subito un pallone (11-19); Padura Diaz va a segno con un ace e un attacco (14-21) che non servono praticamente a nulla. Sul 14-23 Andrea Radici, come sempre in queste prime partite, cambia i due attaccanti di posto quattro, regalando qualche scampolo di gara a Carminati e Massari per Fromm e Rosalba, e poi anche a Franceschini per Piano. Proprio il centrale neo entrato scarica a terra la palla della vittoria. Con i ragazzi in campo festeggiano anche i pochissimi ma agguerritissimi tifosi di Città di Castello che si sono sobbarcati 1400 km per stare vicini alla propria squadra.
CAFFE’AIELLO CORIGLIANO – GHERARDI SVI CITTA’ DI CASTELLO = 0-3
(18-25, 18-25, 15-25)
CORIGLIANO CALABRO: Van Garderen 7, Tomasello 6, Marretta 6, Giombini 5, Bortolozzo 4, Fabroni 1, Smerilli (L), Padura Diaz 9, Santucci, Paris, Smith. N.E. – Casciaro, Sperandio. All. Nikolay Jeliazkov.
CITTA’ DI CASTELLO: Van Walle 16, Rosalba 11, Fromm 10, Piano 5, Braga 5, Visentin 3, Tosi (L), Franceschini 1, Massari, Carminati. All. Andrea Radici.
Arbitri: Cappello e Marchello.
CAFFE’AIELLO (b.s. 11, v. 2, muri 5, errori 14).
GHERARDI SVI (b.s. 4, v. 4, muri 12, errori 7).
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 1, 2012 21:02