Federica Cerbella: «Gubbio c’è»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 1, 2012 13:00

Federica Cerbella: «Gubbio c’è»

Cerbella Federica

Federica Cerbella

Ha cominciato col passo giusto la New Font Prep Mori Gubbio nella massima categoria regionale di pallavolo femminile. Tre affermazioni, la prima agevole contro Chiusi, la seconda e la terza un pochino più sofferte contro Perugia e Foligno, hanno eccitato l’ambiente rossoblu delle schiacciate. Se l’anno scorso era stata una stagione senza play-off, quest’anno si cerca un equo riscatto avendo affidato la squadra al tecnico Maurizio Mattoni, subentrato dopo la gestione pluriennale della guida storica rappresentata da Pugnitopo. Una delle giocatrici più attese è la centrale Federica Cerbella tornata ad indossare la maglia eugubina dopo ben cinque stagioni trascorse in giro per il centro Italia: «Sono contenta di essere tornata a giocare a Gubbio, in fondo sono cresciuta qui e questa è la mia casa. Le ragazze che compongono il team sono ottimi elementi, da anni colonne portanti della squadra, che l’hanno resa fino ad oggi sempre competitiva nel campionato umbro. Voglio fare un elogio particolare alla palleggiatrice Miriam Nicchi, ragazza di 18 anni con grandissime potenzialità e che ogni giorno mostra notevoli miglioramenti e, naturalmente, al capitano Tania Ragnacci, vera trascinatrice della squadra». I risultati hanno evidenziato progressi e messo in mostra un ottimo gioco, ed il commento dopo la terza giornata di campionato non può che essere positivo. «Ad oggi ci ritroviamo prime in classifica, è ancora presto per fare pronostici ed avere aspettative, dobbiamo affrontare una partita alla volta e non pensare troppo in grande. Sappiamo che dobbiamo lavorare molto come squadra, la nostra rosa non è al completo, ci manca qualche elemento, ma nonostante questo non ci abbattiamo, stringiamo i denti e facciamo del nostro meglio, ma soprattutto cerchiamo di divertirci. Un grande merito va al nostro allenatore Maurizio Mattoni, un combattente che ci sta insegnando molto. La strada comunque è ancora lunga, vedremo cosa accadrà».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 1, 2012 13:00