Fenoglio: «San Giustino a Cuneo per giocarsela»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 30, 2012 11:30

Fenoglio: «San Giustino a Cuneo per giocarsela»

Vivi Altotevere San Giustino (time-out)

la squadra della Vivi Altotevere San Giustino di serie A1 maschile durante un time-out

Finisce in parità, due a due, l’allenamento condiviso tra Perugia e Vivi Altotevere San Giustino. Un buon banco di prova per gli azzurri, in vista della difficile trasferta di domenica, che vedrà gli altotiberini opposti alla Bre Banca Lannutti Cuneo. Nel test di ieri, in evidenza, oltre al tedesco Bohme, autore di 15 punti, anche il capitano Giorgio De Togni (9) e gli schiacciatori Cesare Gradi (11) e Markus Guttmann (7). Queste le parole del coach Marco Fenoglio a poche ore dalla gara in trasferta in terra piemontese: «E’ sempre piacevole tornare a casa. Ho iniziato la mia carriera di allenatore a Cuneo, dopo essermi diplomato all’Isef, poi il mio percorso professionale mi ha portato lontano dalla mia città. Ho tanti bei ricordi, ma domenica prossima non ci sarà spazio per i sentimenti. Cuneo è senza dubbio più forte, noi dovremo essere bravi e sfruttare al massimo le occasioni che ci capiteranno. I piemontesi hanno una diagonale di altissimo livello, dovremo essere bravi a contenerla, in caso contrario sarà molto difficile sperare di portare a casa un risultato positivo. Cuneo è una delle squadre più forti di questo torneo, costruita per vincere il campionato e per ben figurare in ambito europeo. Formazioni come queste, con una rosa composta da grandi campioni, possono competere ad altissimo livello, sia in Italia che in Europa, non credo che ci possano essere da parte loro cali fisici o mentali. In questo momento però non stanno attraversando un buon momento di forma, vengono dalla sconfitta contro Modena. Troveremo una squadra arrabbiata, che giocherà per riscattarsi, noi dovremo farci trovare pronti, sarà una battaglia. E’ un impegno duro, inutile negarlo, ma da parte nostra c’è la volontà di fare bene. Ho visto i miei ragazzi in crescita, questo mi rende felice, lavorano molto, con impegno, e questo è importante, ma dobbiamo crescere ancora. In questa prima parte di campionato in qualche circostanza non siamo stati capaci di concretizzare quanto di buon avevamo costruito nel corso dei match, potevamo avere qualche punto in più in classifica, su questo dobbiamo lavorare e migliorare. Se riusciremo ad essere più cinici, più concreti, a sbagliare meno, potremo fare un ulteriore salto di qualità. Non faccio calcoli a lunga scadenza, giochiamo partita dopo partita, poi alla fine tireremo le somme. A Cuneo potrò contare, a parte Cebulj, sull’intera rosa, Klemen ha un infortunio importante, tra pochi giorni si sottoporrà a risonanza magnetica, solo dopo questo esame potremo capire quando tornerà ad allenarsi con noi».
(fonte Vivi Altotevere San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 30, 2012 11:30