Filippo Fuganti Pedoni: «Orvieto è pronta a lottare»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 15, 2012 18:00

Filippo Fuganti Pedoni: «Orvieto è pronta a lottare»

Fuganti Pedoni Filippo

Filippo Fuganti Pedoni

Ha colto la seconda vittoria stagionale la Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto che cerca di raddrizzare la partenza falsa registrata nel campionato di serie B2 maschile. Dopo tre sconfitte sono arrivate due vittorie consecutive che restituiscono il buonumore all’ambiente delle schiacciate sotto la Rupe. Tra i protagonisti della squadra che affronta per il terzo anno la categoria nazionale c’è Filippo Fuganti Pedoni che esordisce così: «Dopo aver espresso un buon gioco nella fase di coppa italia con squadre di notevole spessore, arrivando ad un soffio dal passaggio del turno, abbiamo avuto un impatto terribile con l’inizio di campionato. E ne è conseguito un periodo di prestazioni negative, con tre sconfitte di fila. Le due vittorie conseguite nelle ultime due giornate ci fanno pensare che il periodo di difficoltà possa essere superato e ci fanno ben sperare per il futuro, sempre consapevoli che in un girone come il nostro non è mai possibile calare l’attenzione o sottovalutare l’avversario. E in effetti è un campionato di gran livello. Nei miei anni di esperienza in questa categoria non ho mai affrontato un torneo così difficile e così equilibrato. Non ci sono squadre facili, non c’è partita che non presenti difficoltà. Tanti giocatori di livello superiore, vista la situazione economica generale, preferiscono scendere in serie B2 per riavvicinarsi alle proprie zone di origine e di conseguenza il livello di questa categoria e in particolare di questo girone sono saliti notevolmente». Parla con cognizione di causa l’atleta perugino che è al suo primo anno in maglia gialloblu ed ha accettato una nuova sfida. «Non so chi alla fine sarà la squadra più forte, probabilmente quella che sarà in grado di riuscire a fare punti con più continuità anche in trasferta, ma sono molte quelle che possono annoverare tra le proprie fila giocatori di spessore e di grande esperienza e che perciò sono allestite e organizzate per puntare in alto. Orvieto si inserisce in questo campionato con la speranza di ben figurare ma senza l’ansia di particolari obiettivi. E’ chiaro che principalmente lavoriamo per mantenere la categoria, per disputare un campionato tranquillo, per divertire e divertirci! Per me Orvieto rappresenta un cambiamento importante. Innanzitutto sono tornato nella mia Umbria dopo anni fuori, e per questo ci tengo particolarmente a far bene; e poi mi sono rimesso in gioco nel ruolo di schiacciatore dopo aver fatto tanti anni e dopo aver ottenuto grandi soddisfazioni da opposto. Sapevo che non sarebbe stato facile, ma è una sfida che mi dà nuovi stimoli e la affronto con piacere e determinazione». Una nuova esperienza dunque per il giocatore  che compirà ventinove anni a fine mese. «La società è solida e concreta, senza troppi fronzoli e senza pavoneggiamenti, ma caratterizzata dal rispetto e dalla cura di chiunque ne faccia parte, e questo è importante. Sono contento del gruppo che abbiamo e di come ci stiamo integrando. Ci sono giocatori di grande esperienza con i quali confrontarsi e dai quali apprendere e ragazzi giovani di buone speranze ai quali cercare di trasmettere qualcosa di buono, ma quello che conta è che siamo un gruppo unito, tutti ‘bravi ragazzi’. Per quanto riguarda il gioco, ancora abbiamo dei problemi, ma possiamo migliorare, perché ne abbiamo le capacità. Ci manca ancora la fluidità di gioco e i meccanismi necessari per affrontare con più tranquillità i momenti difficili che inevitabilmente capitano in una partita. Lavorando e impegnandoci proveremo a trovare i giusti equilibri per poter esprimere al meglio le nostre potenzialità». Ad Orvieto c’è la consapevolezza del fatto che il campionato è durissimo e che ogni weekend bisogna lottare per strappare punti agli avversari, specie nel prossimo fine settimana nel quale si prospetta il derby regionale. «Ci apprestiamo ad affrontare la sfida contro Spoleto. Un derby e come tale una partita sentita particolarmente. Spoleto, in linea con le altre squadre, ha composto un organico di ottimo livello per la categoria e può competere per posti importanti in classifica. L’inizio di campionato è stato per entrambe le squadre complicato e probabilmente ci troviamo ad occupare posizioni peggiori di quello che avremmo pensato, perciò fare punti diventa fondamentale per non perdere ulteriori occasioni e per risollevare a pieno il morale. Per questo il derby sarà ancora più intenso. Noi siamo consapevoli che sarà dura ma sicuramente proveremo a fare bene e abbiamo i mezzi per poterlo fare». Appuntamento dunque al Pala-Rota sabato 17 novembre per un match che garantisce agonismo e spettacolo.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 15, 2012 18:00