Orvieto ha più cuore ed espugna Spoleto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 18, 2012 03:56

Orvieto ha più cuore ed espugna Spoleto

Vergoni Paolo (attacco)

attacco del centrale orvietano Paolo Vergoni e muro degli spoletini Luca Battistelli e Niccolò Lattanzi

Bella, vibrante, ricca di colpi di scena, la straregionale della serie B2 maschile non ha deluso le aspettative ed ha regalato uno spettacolo intenso al pubblico intervenuto al Pala-Rota. A fare festa è stata la Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto che ha avuto più regolarità, meno esitazioni e più convinzione. Alla Monini Spoleto proveniente da una settimana difficile per il cambio in panchina, è mancato anche un pizzico di fortuna, quello che sul finire del terzo set gli ha negato la possibilità del nuovo vantaggio, e che gli ha tagliato letteralmente le gambe. Al fischio d’inizio l’equilibrio dura poco, tra gli uomini della Rupe manca l’intesa al centro ed i padroni di casa guadagnano subito un piccolo margine grazie a Lattanzi (8-5). La ricezione ospite arriva puntuale con l’ex Marchetti (82%) e Luca Pasquini (89%) superlativi, ma a muro gli oleari toccano tutto e la difesa locale riesce a creare più opportunità mantenendo il vantaggio (20-17). Il turno al servizio di Vigilante, due ace, ipoteca il primo set. Invertiti i campi Spoleto soffre la battuta avversaria, Belli fa il primo break dai nove metri (4-7). Un passaggio a vuoto dei biancoverdi aumenta il divario con Fuganti Pedoni pronto ad approfittare (6-13). Romanò utilizza tutti i tempi a disposizione e la reazione produce una rimonta ma sul 13-16 la Monini non sfrutta una chiusura agevole e viene ricacciata indietro (15-22). Il finale non ha sussulti e a chiudere ci pensa Fuganti Pedoni con la sua ottava palla a terra personale che vale il pareggio. Nel terzo parziale torna a farsi sentire Lattanzi, ricercato da Travicelli con insistenza (8-4). La Ciotti tenta di ripartire ma viene fermata da Battistelli che fa la voce grossa a muro e spinge lontano gli spoletini (16-10). Il ritmo cala e gli orvietani tornano a far sentire pressione con il muro, ne piazzeranno sei, ricucendo lo strappo (21-19). La Monini però riparte e guadagna quattro set-point consecutivi che Orvieto annulla (24-24). Spoleto ne ha altri due e Vergoni a muro li neutralizza; un altro muro, stavolta di Belli rovescia (29-30), quello di Fuganti Pedoni su Vigilante vale il sorpasso. In apertura di quarta frazione Chiappini ha la mano calda e provoca un primo allungo (1-5). Orvieto comanda ostentando maggior incisività nell’attacco da zona-due e più tranquillità negli scambi prolungati (5-9). E’ la ricezione dei locali a saltare, anche palle facili creano problemi ed allargano la forbice (11-16). Sulle palle difficili Spoleto va nel caos mentre Marini compie miracoli ed aggiusta le palle peggiori mettendo i gialloblu li in condizione di fare male (13-19). Antonelli in seconda linea fornisce un contributo importante ma Vigilante e Lattanzi non demordono e riducono (18-20). Qui Spoleto termina la benzina e Orvieto va a conquistare tre punti con una difesa super e col sigillo finale di Filippo Fuganti Pedoni (miglior realizzatore del match).
MONINI SPOLETO – CIOTTI AUTOTRASPORTI ORVIETO = 1-3
(25-21, 19-25, 32-34, 21-25)
SPOLETO: Vigilante 20, Lattanzi 20, Battistelli 14, Grechi 8, Servettini 4, Travicelli 1, Quaglia (L1). N.E. – Segoni, Trombettoni, Re, Sirci, Mancanelli (L2). All. Alejandro Romanò.
ORVIETO: Fuganti 30, Belli 24, Pasquini L. 10, Vergoni 9, Chiappini 6, Marini 1, Marchetti (L1), Pasquini A., Antonelli. N.E. – Petruzzo, Spagnoli, Palmucci, Franciaglia (L2). All. Fabrizio Lisei.
Arbitri: Emmanuele Cerulli e Daniele Rex.
MONINI (b.s. 12, v. 3, muri 11, errori 13).
CIOTTI (b.s. 10, v. 4, muri 16, errori 20).
httpv://www.youtube.com/watch?v=Nes21Jkgn4E
httpv://www.youtube.com/watch?v=7GWChlsQXro

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 18, 2012 03:56