Perugia supera Città di Castello in amichevole

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 15, 2012 19:35

Perugia supera Città di Castello in amichevole

Tamburo-Tomassetti (muro)

Tamburo e Tomassetti a muro su Rosalba

Il giovedì pallavolistico offre la possibilità di vedere in campo una Sir Safety Perugia diversa dal solito ma comunque vincente. Kovac manda in campo sin dall’inizio Edgar come opposto, Schwarz come schiacciatore e Tomassetti al centro, tre elementi che hanno giocato di meno sino ad oggi. In panchina c’è pure il martello croato Frane Zanic, ultimo arrivato a vestire la maglia dei block-devils per tamponare l’assenza di Van Rekom che sarà fermo per circa un mese per un guaio alla spalla. La Gherardi Svi Città di Castello, invece, fa giocare inizialmente il suo sestetto tipo con Franceschini al posto dell’infortunato Braga, ma si dimostra collettivo di rango. Pronti via ed i tifernati partono meglio sfruttando la grande vena realizzativa di Piano che mette a referto subito quattro punti personali e spedisce avanti la sua squadra (5-9). La reazione viene da Edgar che riporta in scia con altrettanta efficacia la formazione locale (11-12). I meccanismi di gioco sono però più oliati da parte ospite ed i biancorossi tornano ad acquisire ancora un margine di sicurezza mettendo a frutto la miglior correlazione muro-difesa (16-21). Nessun sussulto sino al punto del vantaggio siglato da Rosalba. Si riprende a giocare con maggior equilibrio nelle fasi iniziali, almeno sino all’8-8, momento nel quale Edgar alterna cose buone a qualche errore di troppo e Città di Castello ne approfitta con giocate da manuale di Rosalba che risolvono (11-14). Van Harskamp si affida allora a Petric e soprattutto a Schwarz per cercare di scrollarsi di dosso gli ospiti, ma solo ai vantaggi, per un errore d’attacco di Van Walle, arriva il punto del pareggio. La terza frazione di gioco vede in campo Vujevic tra i perugini e Massari tra i tifernati ma l’avvio è sulla falsa riga della precedente con punteggio in asse sino al 10-10. Poi Edgar rompe gli indugi e comincia a martellare (firmando altri otto palloni) e spedendo lontana la Sir (22-15). Il gran lavoro in seconda linea di Giovi e di Tosi non cambia l’inerzia, Perugia passa al comando su un regalo di Fromm. Nel quarto periodo spazio a Alletti, Daldello, Tamburo e Pochini nelle fila locali, gli ospiti fanno entrare Carminati di banda e spostano Massari al centro, dando poi vetrina al regista Grasso e al regista Lensi. Il duello è segnato nuovamente da un iniziale testa a testa (8-8).  A fare la differenza è Vujevic che tira fuori dal cilindro qualche perla delle sue trascinando i perugini al comando (14-9). Il gap permane intatto sino al turno di servizio di Carminati che trova impreparata Perugia e le distanze si riducono (21-19). Città di Castello fa sentire ulteriormente il fiato sul collo 22-21, ma poi non riesce più ad avanzare ed Alletti punisce. Applausi del pubblico presente al Pala-Evangelisti.
SIR SAFETY PERUGIA – GHERARDI SVI CITTA’ DI CASTELLO = 3-1
(21-25, 27-25, 25-16, 25-23)
PERUGIA
: Edgar 22, Schwarz 14, Tomassetti 10, Petric 7, Semenzato 6, Van Harskamp, Giovi (L1), Vujevic 7, Tamburo 5, Alletti 3, Daldello 1, Zanic, Pochini (L2). All. Slobodan Kovac e Carmine Fontana.
CITTA’ DI CASTELLO
: Fromm 16, Van Walle 12, Piano 11, Rosalba 10, Franceschini 4, Visentin 3, Tosi (L),  Massari 4, Carminati 4, Grasso, Lensi (L2). All. Andrea Radici e Lorenzo Calogeri.
Durata dei set: 21’, 26’, 20’, 25’.
SIR SAFETY (b.s. 11, v. 6, muri 8, errori 14).
GHERARDI SVI (b.s. 9, v. 8, muri 7, errori 14).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 15, 2012 19:35