San Giustino fa la festa a Verona

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 11, 2012 21:00

San Giustino fa la festa a Verona

Vivi Altotevere San Giustino (esulta)

scene di esultanza per la vittoria della Vivi Altotevere San Giustino

La Vivi Altotevere San Giustino sconfigge con un perentorio tre a zero la Marmi Lanza Verona ed ottiene il primo successo nel campionato di serie A1 maschile. Grande prestazione della squadra di Fenoglio che ha messo sotto i veneti in ogni fondamentale e in tutti i momenti del confronto. Dimostrazione di forza e successo che scatena l’entusiasmo del sempre caldissimo Pala-Kemon. Decisiva la prova di Clement Cebulj che impiegato nel ruolo di opposto ha realizzato 22 punti. San Giustino sale a cinque punti in graduatoria, Verona paga i numerosi errori. Marco Fenoglio apporta dei sostanziali cambiamenti rispetto alle precedenti gare. Mc Kibbin ritorna in regia, Mattioli gioca la prima da titolare, Cebulj sostituisce Van Den Dries ed agisce nel ruolo di opposto. Sestetto base invece per la Marmi Lanza di Bagnoli. La partita comincia dopo il minuto di silenzio in memoria dei due bambini uccisi nella vicina Umbertide. San Giustino parte meglio di Verona (5-2), subisce il momentaneo sorpasso degli ospiti (7-8), poi si riporta nuovamente avanti grazie ad un break di 4 punti consecutivi (11-8). E’ il momento di svolta del set. L’ace di Bohme ed il superlativo muro firmato da De Togni (19-13) sembrano indirizzare in modo definitivo il punteggio. Marmi Lanza torna sotto (22-19), Mattioli rimette a distanza i rivali, il muro di De Togni chiude il parziale in favore di San Giustino. Il secondo set vede ancora avanti il sestetto di Fenoglio (5-3). Verona non riesce a recuperare e paga dazio. Il primo tempo di De Togni permette agli umbri di andare alla pausa tecnica con 3 lunghezze di margine (8-5), gli errori di Rak e Gavotto testimoniano le difficoltà del team allenato da Bagnoli. La musica non cambia nella seconda parte di set. Mattioli e Cebulj giocano sul alti livelli, Fiore con un lungo linea da favola firma il 16-9. Il Palakemon trascina San Giustino, per Verona è notte fonda (20-10). L’ace di un fantastico Cebulj chiude i conti. Verona parte meglio nel terzo set (2-4 con muro di Gavotto), ma San Giustino raggiunge il pareggio e poi si riporta in vantaggio grazie al muro di Bohme. Cebulj realizza l’8-6 per gli umbri, De Togni firma il primo tempo che vale l’11-7. Verona non demorde e con il muro di Gavotto ritrova la parità (12-12). Meoni e compagni si portano avanti (13-15), ma poi tornano imprecisi e incassano il contro sorpasso (16-15) in prossimità del secondo time-out tecnico. San Giustino è lanciato (22-17 grazie a Cebulj). L’ace del neo-entrato Torre vale il 24-19, poi è solo festa al Pala-Kemon per il primo successo in campionato. Così il coach Marco Fenoglio a caldo: «Oggi è stata una grossissima soddisfazione. Abbiamo meritato alla stragrande perché in tutti i fondamentali li abbiamo messi sotto. Abbiamo vinto 3-0 giocando molto bene e questo mi rende molto felice. Ora festeggiamo, poi torneremo a lavorare come sempre».
VIVI ALTOTEVERE SAN GIUSTINO – MARMI LANZA VERONA = 3-0
(25-20, 25-15, 25-19)
SAN GIUSTINO: Cebulj 22, De Togni 9, Mattioli 6, Bohme 5, Fiore 4, Mc Kibbin 1, Cesarini (L1), Torre 1, Van Den Dries. N.E. – Guttmann, Coali, Gradi, Lo Bianco (L2). All. Marco Fenoglio ed Ezio Porro.
VERONA: Gavotto 13, De Marchi 10, Rak 5, Gotsev 5, Ter Horst 4, Meoni 2, Pesaresi (L), Kosmina 2, Fedrizzi 2, Bolla 2, Peacok. N.E. – Zingel, Centomo (L2). All. Bruno Bagnoli e Matteo De Cecco.
Arbitri: Omero Santanassi e Gabriele Balboni.
(fonte Vivi Altotevere San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 11, 2012 21:00