Sara Lorenzi: «La Libertas Perugia reagisce»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 29, 2012 11:00

Sara Lorenzi: «La Libertas Perugia reagisce»

Lorenzi Sara

Sara Lorenzi

Sofferto come non mai è arrivato il terzo successo della stagione per la Libertas Perugia che in questa serie C femminile si trova a lottare nelle retrovie per cercare di lasciare le zone che scottano. Sabato scorso è arrivato il successo in rimonta a Città di Castello che ha spezzato l’incantesimo del mese di novembre, un periodo nel quale si erano registrate solo sconfitte, cinque consecutive. Un torneo difficile è quello che attende le ragazze del presidente Valiani che hanno rivoluzionato il sestetto per metà, ma con alcuni punti fermi su cui incentrare il nuovo assetto di gioco. Una di queste è il libero Sara Lorenzi che lo conferma: «Sapevamo che questo campionato non sarebbe stato facile. Come in ogni nuovo percorso non sai mai cosa aspettarti. Squadra nuova, nuovi meccanismi, nuove interazioni ma sin dall’inizio abbiamo sentito che c’era una buona sintonia nel gruppo. Dopo un avvio di campionato tranquillo, ma altresì altalenante, c’è stato questo lungo digiuno da vittoria, un periodo buio, una sorta di smarrimento dovuto solamente alla perdita di alcune nostre convinzioni. Credo che tutte le squadre di qualsiasi categoria attraversino dei momenti così, l’importante è reagire. Per quanto riguarda noi, abbiamo iniziato a reagire alla partita contro Ponte Felcino, partita difficile contro una buona squadra ma nella quale abbiamo ricominciato a credere in noi e di conseguenza a lottare». Un segnale d’inversione che poi è stato confortato dal successo ottenuto nell’ultimo fine settimana. «Questo risollevarci un passo alla volta, crederci e non smettere neanche un secondo di lottare ci ha permesso di tornare a vincere contro Città di Castello. Trasferta ostica contro una squadra giovane ma compatta in grado di ottenere risultati inaspettati e in continua crescita. Noi siamo scese in campo con la convinzione di poter far bene, ma partire sotto di due set fuori casa non è certo un granché. A quel punto è stato toccato davvero il fondo e proprio in quel momento, guardandoci tutte negli occhi, abbiamo capito che non dovevamo e non potevamo mollare. Abbiamo tirato fuori quella grinta e determinazione che ci ha permesso di ribaltare un risultato ormai scontato ed è stato davvero bellissimo tornare a vincere, soprattutto così». Tornato il sorriso al team biancoceleste, la giocatrice ventiseienne specialista della seconda linea non dimentica di fare delle dediche. «Il merito di questo ritorno alla vittoria oltre al nostro gruppo, va anche al nostro allenatore Picchio, al vice Capitani, ai nostri dirigenti Bragetti e De Franco che non hanno smesso neanche per un secondo di credere in noi. Ringraziamento speciale anche al nostro mini pubblico che ci segue sempre e… forza noi».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 29, 2012 11:00