Ellera s’impone in un clima surreale

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 3, 2012 16:50

Ellera s’impone in un clima surreale

Rellini Gessica

Gessica Rellini

E’ finita al tie-break la gara che vedeva affrontarsi la Libertas Perugia e la Casa del Lampadario Ellera nella decima  giornata del campionato di serie C femminile, risultato che suggerisce un equilibrio che in realtà è stato dominato più dagli errori che non dal gioco. Nonostante la differente posizione di classifica gli obiettivi delle due società sono gli stessi, ovvero una salvezza tranquilla e ciò rendeva la partita un importante scontro diretto da cui le ragazze di Merenda dovevano assolutamente riportare punti. Ne è nata una gara nervosa che invece di esprimere valori tecnici degni della posta in palio ha messo in rilievo pecche e disattenzioni, risultando a tratti scialba e soporifera; a questo va aggiunto un arbitraggio a dir poco insufficiente, che ha penalizzato a volte l’una a volte l’altra squadra, innescando però reazioni accese, e talvolta purtroppo eccessive, da parte di pubblico e panchine. Quanto alla cronaca della partita in avvio le ellerine sono imprecise e poco mobili e le padrone di casa ne approfittano (11-7) ma le ospiti risalgono subito con il punteggio portandosi in vantaggio grazie alle invenzioni di Baldelli ed ai servizi di Messineo, l’unica nel campo ellerino a tenere la testa sulla gara dall’inizio alla fine (15-19). Le ragazze di Picchio provano a reagire (21-21) ma Messineo al centro non lascia passare nulla e le perugine sono costrette a cedere. Nel secondo parziale si ha un sostanziale equilibrio fino a metà set  13-15, poi Ellera, pur faticando ad esprimere un buon gioco, aumenta il divario grazie al mano e fuori della solita Cintia e ad un buon attacco in lungo linea di Iacobellis (13-17); il finale di set è segnato da errori da ambo le parti ma ad avere la meglio è Ellera che raddoppia. Il terzo parziale è una fotocopia del secondo con Messineo e Rellini che cercano di tenere duro per aggiudicarsi la gara ma le perugine hanno la meglio e riaprono il confronto; nel quarto periodo Ellera è deconcentrata e lascia cadere palloni impensabili, Molinari tenta di prendere per mano le sue compagne realizzando ottimi attacchi difficilmente difendibili ma non basta ed è tie-break. L’ultima frazione di gioco è stata caratterizzata da un’atmosfera surreale che non ha permesso di concentrarsi sulla gara vera e propria ma ha fatto spostare l’attenzione sulle tribune in cui le due fazioni di tifosi, arrampicati sulle gradinate, si insultavano vicendevolmente come nelle più brutte scene a cui siamo costretti ad assistere spesso nei campi di calcio; un comportamento che non si addice minimamente al nostro sport e per il quale è necessario che tutte le parti in causa facciano un ‘mea culpa’ affinché certe riprovevoli situazioni non si abbiano più a ripetere. Sabato 8 dicembre Ellera tra le mura amiche ospiterà la corazzata Orvieto sicuramente desiderosa di riscatto dopo la battuta d’arresto di questo weekend; lo scontro è impari e il presidente Biancalana, preoccupato per l’incolumità delle sue ragazze, ha già messo a disposizione i caschetti ma nulla vieta di sperare, sottovalutare le pandine è già stato fatale ad altri in questo inizio di campionato.
LIBERTAS PERUGIA – CASA DEL LAMPADARIO ELLERA = 2-3
(19-25, 17-25, 25-19, 25-21, 5-15)
PERUGIA: Alunno Aleandri 19, Di Giandomenico 19, Brunelli 6, Chiotti 6, Ciglioni 5, Cecchetti 5, Lorenzi (L1), Falcinelli 5, Biagiotti, Marinacci. Valigi. N.E. – Staccini, Sorci (L2). All. Simone Picchio.
ELLERA: Cintia 15, Molinari 12, Messineo 10, Rellini 8, Caserta 7, Buttiglia 3, Ragnoni (L), Iacobellis 5, Baldelli 5, Suvieri. N.E. – Serru, Tanci. All. Francesco Merenda.
Arbitro: Andrea Bocchini e Debora Colantuoni.
(fonte Polisportiva Ellera)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 3, 2012 16:50