Giacomo Cherubini: «Che bello guidare il Selci»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 14, 2013 13:00

Giacomo Cherubini: «Che bello guidare il Selci»

Cherubini Giacomo

Giacomo Cherubini

E’ un periodo complicato per Il Nastro Selci che in questa stagione non è mai stato al completo, ciò nonostante i gialloneri hanno fatto buon viso a cattiva sorte e si sono messi a disposizione del proprio staff tecnico per cercare di fare il massimo. Lottare contro ogni situazione e contro ogni avversario è un po’ il marchio di fabbrica degli altotiberini che ora sono quinti della classifica in serie C maschile e sabato scorso sono andati ad espugnare la tana del Foligno sopperendo all’infortunio dell’ultimo minuto del regista Torelli. A parlare della gara è proprio il suo sostituto Giacomo Cherubini che è ovviamente contento: «Veniamo da una vittoria fuori casa dove abbiamo conquistato tre punti importanti per il cammino verso i play-off. Una bella partita dove ci siamo espressi bene in tutte le fasi, contro una squadra ben organizzata che fino alla fine ha cercato di contrastarci. Sicuramente giocare titolare e vincere la partita è motivo di grande soddisfazione per me. Forse porta bene visto che anche contro Spoleto avevo giocato titolare ed avevamo vinto. Scherzi a parte ora ricominciamo a lavorare in palestra e a spingere, per preparare al meglio la prossima sfida». La massima categoria umbra è un torneo abbastanza duro da affrontare, specie per chi proviene da esperienze nei settori giovanili, ma l’atleta nato il 10 dicembre 1994 tutto ciò dimostra di saperlo bene. «È una stagione lunga e non sempre essere i favoriti significa vincere, questo perché in generale le squadre si equivalgono tra di loro. Sicuramente quest’anno mi trovo a vivere un ambiente completamente diverso rispetto a quelli in cui mi trovavo gli anni passati. Selci è sempre stata al vertice del campionato regionale, e si è dimostrata un’ottima società pure a livello nazionale, come nella passata serie B2, dove è stata protagonista di una bella stagione. Giocare al fianco di atleti che hanno alle spalle diversi anni di pallavolo è sicuramente un vantaggio, la qualità è superiore e per noi giovani credo debba essere uno stimolo in più». Guarda anche alle prestazioni personali il numero 3 che non manca di sottolineare le potenzialità della squadra. «Per quanto mi riguarda, cerco di impegnarmi sempre al massimo, sia in allenamento sia in partita, per ritagliarmi sempre di più dei spazi in campo. La squadra tutto sommato sta andando bene, se consideriamo che stiamo giocando il torneo con una formazione diversa da quella che doveva essere in partenza. Selci può veramente far bene in questo campionato, dobbiamo essere bravi ad esprimerci sempre al meglio».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 14, 2013 13:00