Giulia Gierek: «Marsciano vuole le finali nazionali»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 7, 2013 18:00

Giulia Gierek: «Marsciano vuole le finali nazionali»

Gierek Giulia

Giulia Gierek

Se diciamo che il futuro della pallavolo è nei vivai delle società sportive scopriamo l’acqua calda, ma tra quelle che ci credono sul serio c’è la Media Umbria Marsciano da sempre molto attiva nei settori giovanili e pronta a valorizzare gli elementi migliori. Ne è una dimostrazione la squadra di serie B2 femminile che ha puntato ancor di più sulla linea verde in questa stagione. A fare parte del progetto biancoblu sono tante giocatrici potenzialmente interessanti, una di queste è la schiacciatrice Giulia Gierek che cerca di maturare in prima squadra per essere sempre più protagonista nel campionato under 16: «Per ora il torneo si è svolto in maniera abbastanza agevole; adesso finalmente inizieranno le partite più competitive. Anche se alcune delle partite che si sono svolte finora sono state semplici, abbiamo cercato di non sottovalutare nessun avversaria. C’e troppa differenza di livello tra squadre nel girone, ma sicuramente andando avanti, gli abbinamenti saranno più omogenei. La particolarità di quest’anno e che appena finisce la prima fase a gironi si passa subito alla fase provinciale, quindi è molto importante mantenere la concentrazione sin dall’inizio per eccellere nella classifica finale e qualificarsi nel migliore dei modi alla fase regionale. Le partite diventano competitive e difficili, ma di anno in anno abbiamo più esperienza e riusciamo ad affrontare situazioni più complesse». La giocatrice nata il 16 giugno 1997 rivolge lo sguardo oltre l’aspetto agonistico e sottolinea le qualità positive della disciplina. «Le avversarie fortunatamente sono quelle che incontriamo da sempre, si può dire che cresciamo insieme. La cosa bella, infatti, è che all’inizio di molte partite, anche se c’e competizione, molte ragazze che si conoscono grazie a selezioni varie affrontate insieme, si salutano cordialmente come vecchie amiche, poi ovviamente in campo c’è rivalità. Forse è proprio questa la cosa più bella di queste partite regionali, il fatto che ci conosciamo tra di noi e che quando stiamo insieme al di fuori dello sport siamo tutte molto legate». Le dinamiche di gruppo sono importanti e l’atleta alta 178 cm. fornisce una sua interpretazione. «Uno dei motivi fondamentali dei nostri risultati è l’unione che c’e tra di noi. Siamo una squadra molto in sintonia e ci troviamo bene l’una con l’altra, abbiamo molta voglia di vincere e di ottenere i risultati migliori. Ogni giorno cerchiamo di migliorare le nostre prestazioni, non solo per noi, ma anche per tutto lo staff che ci circonda e ci riempie di attenzioni. Sicuramente abbiamo ancora un po’ di cose da perfezionare, sia tecnicamente che a livello mentale, ma credo che ci riusciremo perché siamo un collettivo molto ambizioso e non ci arrendiamo facilmente. Una cosa è certa, daremo il meglio di noi stesse per ottenere il massimo del risultato e continueremo ad impegnarci per ottimizzare sempre di più le nostre prestazioni. Voglio fare un ringraziamento davvero grande a tutte le persone che con mille sacrifici ci assistono e sono sempre presenti per noi. L’obiettivo? Andare alle finali nazionali»!

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 7, 2013 18:00