Klemen Cebulj: «A San Giustino sto crescendo»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 28, 2013 16:09

Klemen Cebulj: «A San Giustino sto crescendo»

Cebulj Klemen (felice)

Klemen Cebulj

La Vivi Altotevere San Giustino si prepara alla trasferta di domenica prossima a Modena, consapevole di essere una formazione molto diversa rispetto alla partita di andata. I ragazzi di coach Fenoglio proveranno a confermare i livelli di gioco espressi nel match contro Cuneo a caccia di un risultato contro una big del campionato di serie A1 maschile. Il libero Marco Lo Bianco afferma: «Affronteremo questo finale di stagione dando il massimo. E’ stata una stagione positiva, culminata con l’ingresso nei play-off. Un risultato importante, che ci premia per il lavoro svolto. Domenica affronteremo Modena e proveremo a regalare ai nostri tifosi una vittoria. Ci stiamo allenando molto bene, sopratutto in quei fondamentali che in questo campionato ci hanno penalizzato di più. Affrontiamo Modena in un momento positivo, mentalmente siamo liberi, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, l’ingresso ai play off, ma non ci accontentiamo. Mancano ancora due gare alla fine della regular season, le giocheremo al massimo, cercando di ottenere più punti possibili, affrontando una gara alla volta. Rispetto alla gara di andata, con Modena mi auguro possa essere una partita diversa, più combattuta, noi siamo cresciuti molto, sopratutto nella fase muro difesa, ma anche in attacco ci facciamo rispettare. Dovremo stare molto attenti, coprire bene i loro attacchi limitando il più possibile il raggio di azione di  Deroo e Celitans  e cercare di mettere sotto pressione  il loro palleggiatore. Michele Baranowicz è una delle più belle realtà del nostro campionato, un giovane molto promettente, già nel giro della nazionale azzurra, nel suo ruolo è uno dei migliori in circolazione. Rispetto alla gara di andata, in cui Modena ci ha messo in grande difficoltà, non concedendoci nulla, siamo una formazione diversa, più consapevole del nostro valore. Se riusciremo ad esprimerci al meglio, ad imporre il nostro gioco, possiamo mettere in difficoltà molte squadre, ed è quello che proveremo a fare domenica, sperando di confermarci sui livelli espressi contro Cuneo». E’ stato uno tra i protagonisti dell’ultimo match, autentica rivelazione di questo campionato, ed è già nel ‘mirino’ di molte big, si tratta del giovane schiacciatore sloveno Klemen Cebulj: «Sono molto soddisfatto della stagione che stiamo affrontando, per me giocare nel campionato italiano è una occasione di crescita importante. Confrontarmi con dei campioni di questo livello è fondamentale per un atleta giovane, cerco di imparare ogni giorno, di rubare con gli occhi i segreti, le astuzie dei miei colleghi più esperti. Devo ancora imparare tanto, è il mio primo campionato tra i professionisti, la strada è ancora lunga, e tanto lavoro da fare, ma quello che voglio, da sempre, è giocare tra i professionisti e farò di tutto per non sprecare questa grande occasione che mi è stata concessa. Il livello della serie A1 italiana è nettamente superiore al campionato sloveno, questa è la patria della pallavolo, inutile negarlo. In questo paese hanno giocato gli atleti più forti del mondo; fare bene, imporsi in questo torneo, è uno stimolo enorme per un atleta. Il mio primo obiettivo è migliorarmi, salire di qualità, ed è ciò che cerco di fare ogni giorno, ascoltando i consigli del nostro coach. Fenoglio è un allenatore molto preparato, sa lavorare molto bene con i giovani, ed è la persona più adatta per farmi crescere, sia dal punto di vista tecnico, che fisico. A San Giustino mi trovo bene. Prima di arrivare qui, ho chiesto a Tine Urnaut qualche informazione, mi ha parlato molto bene dell’ambiente e sopratutto dei tifosi. Abbiamo un pubblico molto caldo, che ci carica e ci sostiene, sia in  casa che in trasferta, li voglio ringraziare pubblicamente, è anche merito loro se siamo riusciti a centrare i play-off».
(fonte Vivi Altotevere San Giustino)
httpv://www.youtube.com/watch?v=xDcGguwow5M

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 28, 2013 16:09