Maria Chiara Norgini: «A Bastia sfrutto le mie opportunità»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 20, 2013 13:00

Maria Chiara Norgini: «A Bastia sfrutto le mie opportunità»

Norgini Maria Chiara

Maria Chiara Norgini

Si è archiviato un altro fine settimana positivo alla Edilizia Passeri & Edil Rossi Bastia che è riuscita a battere Aversa dopo un’altra battaglia di cinque set. Sono entrati ancora due punti dunque nella classifica delle biancoazzurre che continuano ad occupare una posizione di rilievo, la quinta piazza della classifica nella serie B1 femminile è sempre ben salda e soddisfa la dirigenza umbra. Certo, si è allontanata ulteriormente la zona play-off, ma per una matricola come quella bastiola questo non è un problema dato che la salvezza è sempre stata la meta prioritaria da raggiungere. Il momento è dunque favorevole per fermarsi a fare una riflessione guardando alle prime sedici giornate con gli occhi del secondo libero Maria Chiara Norgini: «Tecnicamente le squadre del nostro girone sono molto ben attrezzate con giocatrici di esperienza che provengono anche da categorie superiori. Per il momento stiamo andando piuttosto bene con un quinto posto di prestigio che sarebbe potuto essere anche migliore se non avessimo perso tre delle ultime cinque gare. Comunque nel nostro spogliatoio c’è la voglia e la forza per ripartire pensando alle prossime gare». Nata l’11 settembre 1998 ha già al suo attivo quattro presenze in prima squadra e parla serenamente del rapporto con il gruppo. «Anche se sono la più piccola sento l’affetto e la stima nei miei confronti. In particolare dallo zoccolo-duro delle compagne che è rimasto dalla passata stagione e che mi ha aiutato nei momenti cruciali. Premetto che mi trovo benissimo con tutte anche se per affinità di ruolo sono vicina a Catia Gagliardi che mi dà preziosissimi consigli dall’alto della sua esperienza. Non posso non ringraziare anche lo staff tecnico, Gian Luca Ricci e Alessandro Papini, che mi hanno sempre dato considerazione». La particolarità dell’atleta cresciuta nel vivaio biancoazzurro è quella di aver svolto per intero la trafila nel settore giovanile e di aver visto coronato il sogno di approdare in prima squadra. «Tutte le partite in cui ho avuto spazio servono ad accumulare esperienza, ma non ne ho una particolare da ricordare perché mi piace pensare che la più bella sia la prossima. Credo sia importante conservare la necessaria umiltà per cercare di arrivare ai più alti livelli possibili. Per il momento sono contenta delle occasioni avute e dei risultati ottenuti nel settore giovanile, dove Bastia primeggia in tutti i campionati». In effetti il vivaio della società sportiva Libertas Bastia, a cui la Fipav ha attribuito la targa argento del Marchio di Qualità, è tra quelli più floridi nel territorio regionale e le squadre si stanno facendo onore. «Gioco abitualmente nel campionato under 16 dove il mio ruolo è il libero, abbiamo concluso la prima fase al primo posto della classifica ed ora abbiamo esordito alla grande negli ottavi di finale». Insomma, una ragazza che sa già quanti sacrifici e quanta applicazione richieda una carriere sportiva, la strada è tracciata per il futuro del club bastiolo.
(fonte Libertas Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 20, 2013 13:00