Perugia sbanca Modena ed è quinta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 9 Febbraio, 2013 20:34

Perugia sbanca Modena ed è quinta

Petric Nemanja (spara)

attacco dello schiacciatore Nemanja Petric

Dopo due sconfitte consecutive torna al successo la Sir Safety Perugia e lo fa andando ad espugnare il Pala-Panini, tempio del volley italiano. Gara semplicemente impeccabile quella degli uomini del presidente Sirci che mettono in cascina altri tre punti e, soprattutto, agganciano proprio la rivale Casa Modena al quinto posto della classifica di serie A1 maschile. Quando mancano quattro giornate alla fine della stagione regolare la corsa per la miglior griglia play-off è davvero entusiasmante. Un capitan Goran Vujevic (eletto ancora mvp del match) trascina la squadra umbra a bissare il successo sugli emiliani, un duello che ha avuto identico svolgimento all’andata e che ha messo in mostra un attacco su livelli stratosferici (Tomassetti 100%, Alletti 88%, Edgar 67%), e con l’onda serba Petric-Vujevic sempre pronta a fornire soluzioni vincenti nelle azioni complicate. Stavolta Kovac ha dovuto fare a meno di Semenzato ma l’avvio di gara si è rivelato lo stesso ottimo con Tomassetti subito in palla (7-10), i modenesi sbagliano battute a catena ed il gap comincia ad essere consistente (14-19). Petric (cinque punti nel primo set e 100%) perfora alla grande sulla banda e gli ospiti passano alla cassa con l’attacco del neo entrato Edgar. Dopo aver invertito i campi, così come successe all’andata, perdono un po’ smalto i perugini che pasticciano su qualche pallone e consentono agli uomini in maglia gialla di andare al comando (12-8). Celitans da sfoggio delle sue qualità atletiche ed attacca colpendo ad altezze stellari, i suoi colpi sono imprendibili e la spaccatura è grande (20-12). Si va sull’uno pari. Terza frazione palpitante, i padroni di casa sembrano poter contare su un Deroo dilagante, ma non hanno fatto i conti con l’intramontabile Vujevic che cambia marcia ed effettua il sorpasso (15-16). Il finale è tutto di marca umbra con Petric che torna a fare la voce grossa e Daldello che mette la firma sul nuovo vantaggio. Nel quarto periodo la battuta dei block-devils fa dannare i locali che non trovano il bandolo della matassa (8-13). Alletti al centro ed Edgar dalla seconda linea sono implacabili e portano in trionfo la squadra di Kovac. Splende il sole a Perugia! La Sir Safety c’è, non molla di un centimetro e vuole provare a continuare a sognare. Sempre con i piedi per terra e con tanto lavoro, come ripete sempre Kovac. La prossima settimana ce ne sarà come sempre tantissimo da fare perché al Pala-Evangelisti arriva la lanciatissima Piacenza. I block-devils ci proveranno ancora.
CASA MODENA – SIR SAFETY PERUGIA = 1-3
(19-25, 25-17, 21-25, 15-25)
MODENA: Celitans 22, Deroo 13, Quesque 12, Vesely 8, Sala 6, Baranowicz 1, Manià (L), Casadei 4, Kovacevic 1, Piscopo, Pinelli. N.E. – Catellani. All. Angelo Lorenzetti.
PERUGIA: Petric 18, Vujevic 10, Tomassetti 8, Alletti 7, Tamburo 4, Daldello 4, Giovi (L1), Edgar 9, Schwarz, Van Harskamp. N.E. – Semenzato, Van Rekom, Pochini (L2). All. Slobodan Kovac.
Note – Spettatori 2’645.
Durata dei set: 24’, 23’, 25’ 22’.
Arbitri – Daniele Rapisarda (UD) ed Alessandro Tanasi (SR).
CASA MODENA (b.s. 23, v. 2, muri 8, errori 7).
SIR SAFETY (b.s. 11, v. 7, muri 6, errori 2).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 9 Febbraio, 2013 20:34