Sir Safety Perugia verso Ravenna

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 21, 2013 13:30

Sir Safety Perugia verso Ravenna

Petric Nemanja (palla)

Nemanja Petric

Prosegue la preparazione della Sir Safety Perugia. I block-devils del presidente Sirci sono di casa al Pala-Evangelisti per non lasciare nulla al caso in vista del prossimo turno di serie A1maschile. La ventesima giornata propone per i bianconeri la trasferta di Ravenna per affrontare la squadra di coach Fresa. Match importantissimo per la classifica di Perugia. E match che è un revival delle sfide tra le due compagini sia in A2, sia ai tempi della serie B1a Bastia Umbra. Confronti sempre molto accesi, nel senso sportivo del termine, con Ravenna che curiosamente festeggiò proprio con i bianconeri dall’altra parte della rete sia la promozione dalla B1 alla A2 (vincendo la finale play-off con l’allora Sir Safety Bastia) sia quella dalla A2 alla A1. Anelli di congiunzione i ravennati Sirri e Mengozzi, presenti in entrambe le circostanze e che saranno della gara anche domenica. Tralasciando il passato e tornado quindi all’attuale, i perugini puntano molto come sempre sulle performance dello schiacciatore serbo Nemanja Petric. È proprio lui a parlare della trasferta in terra di Romagna: «Ravenna per noi è una tappa fondamentale per riprendere la strada della vittoria e per continuare il nostro percorso. Non sarà facile, perché ultimamente stanno giocando meglio e lo hanno dimostrato vincendo due settimane fa in un campo difficile come Latina. Dovremo essere attenti, pronti per giocare palla su palla, concentrati e lucidi per tornare a Perugia con i tre punti in palio. E soprattutto dovremo più concreti nei momenti decisivi dei set, quello che poi ci è mancato domenica scorsa con Piacenza». A proposito di Piacenza, la passata settimana ‘Drago’ nel quarto set è stato schierato da Kovac nell’insolito ruolo di opposto al palleggiatore. Una situazione, diciamo così, d’emergenza, peraltro già sperimentata lo scorso 6 gennaio a Trento. E domenica scorsa come allora con buoni riscontri. Ma Petric cosa ne pensa quando viene mandato in campo come opposto di ruolo? «Non si tratta di niente di speciale. Il nostro allenatore qualche volta prova questa soluzione quando lo reputa necessario. Io sono pronto e sempre a disposizione per fare tutto quello che mi viene chiesto. Non è poi tanto difficile perché, pur non avendo magari i riferimenti perfetti, sono abituato ad attaccare e poi l’importante è riuscire a dare una mano alla squadra».
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 21, 2013 13:30